fbpx

Bari – Tra scelte drastiche societarie e mercato. Intanto oggi inizia il ritiro a Storo

Sport & Motori

La notizia ha messo preoccupazione tra i tifosi dl Bari. E già, perché la Lega ha disposto che non dovrà mai più accadere che una proprietà debba detenere due società calcistiche. Mai più, insomma, casi come Salernitana-Lazio e Mantova-Verona. Da maggio prossimo, infatti, questa linea diventerà legge e da quel momento De Laurentiis dovrà decidere se continuare col Napoli o col Bari. Una scelta complicata, dunque, che mette angoscia e preoccupazione tra i tifosi baresi che sono e saranno eternamente grati alla famiglia De Laurentiis per aver riesumato dalle ceneri i colori biancorossi gettati nell’infermo dalla precedente maledetta gestione, ma che, nello stesso tempo, pretendono chiarezza sperando in un modo o nell’altro, nella continuità possibilmente nelle mani di imprenditori capaci e col denaro da spendere.

Nel frattempo il Bari ieri sera è arrivato a Lodrone di Storo. Da oggi, infatti, nel campo sportivo di Storo che dista un paio di chilometri dall’hotel e dalla località scelta come dimora, inizierà la preparazione vera e propria.

Sempre ieri sera è arrivato in ritiro Walid Cheddira, la punta italo-marocchina (è nato a Loreto) cercata da Polito che si è legata al Bari con contratto che prevede il prestito secco dal Parma con diritto di riscatto. Si aggregherà oggi anche il terzino destro del Pisa Francesco Belli a cui corrisponderà il passaggio definito di Berra nella città della celebre torre pendente. Belli si legherà al Bari con un contratto biennale.

Il ds barese sta cercando di reperire altri giocatori ma nel contempo sta cercando di disfarsi di altri che al momento non sono pochi, ed il lavoro è terribilmente complicato. Dovrebbe aver chiuso con Antonio Mazzotta, laterale mancino 31enne, un po’ zingaro del calcio avendo indossato le maglie di Pescara, Frosinone, Cesena, Crotone, Catania e Lecce. Col Crotone ha conquistato la promozione in serie A dove ha giocato fino allo scorso anno impiegato, però, solo in due sole occasioni. Mazzotta è svincolato e dunque, arriverebbe a Bari a parametro zero. Una politica societaria ben definita che prevede l’abbassamento drastico dei contratti onerosi.

Massimo Longo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE