fbpx

Caldo e siccità, la Protezione civile non si aspetta un’inversione di tendenza

Senza categoria

Pubblicato da:

alle ore: 00:49

Il capo del Dipartimento: “Non c’è dubbio che c’è una criticità importante dovuta al fatto che non piove da settimane. I fiumi sono in grossa dismissione, il cuneo salino nel Po arriva addirittura a decine di chilometri. La situazione ha una sua complessità”

© Pierpaolo Scavuzzo/AGF – Il nuovo capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio

AGI – “Le previsioni climatiche si fanno su larga scala. Le tendenze non sono positive, quindi, per le prossime settimane non ci attendiamo una inversione di tendenza dal punto di vista meteorologico. Ci attendono ancora periodi di siccita'”. Lo ha detto il capo della Protezione civile Fabrizio Curcio dopo l’incontro con i presidenti delle Regioni a Roma. “Stiamo ragionando sui parametri tecnici per andare incontro alle richieste” delle Regioni che hanno sollecitato “lo stato di emergenza. Ricordiamoci che lo stato di emergenza serve a fare delle cose. Si sta lavorando per definire quali sono le attività che seguono allo stato di emergenza, che non è un’idea, ma consiste in una serie di azioni che vanno fatte. Insieme alla dichiarazione, vanno verificate le azioni, ci stiamo lavorando”, ha detto Curcio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube