fbpx

Calendario Pensioni Novembre 2021: riconfermato pagamento anticipato presso Poste Italiane

Attualità & Cronaca

Calendario Pensioni Novembre 2021: sono uscite le date che riconfermano il pagamento anticipato presso Poste Italiane

Fissato il calendario pensioni Novembre 2021. Anche questa volta le date riconfermano il pagamento anticipato presso gli sportelli di Poste Italiane. Prosegue, perciò, la consegna anticipata delle Pensioni Inps per rispettare le disposizioni previste per contrastare la diffusione del Covid-19.

Sulla base dell’accordo stipulato tra INPS e Governo, infatti, ricordiamo che Poste Italiane ha scelto di spalmare su più date il pagamento delle pensioni, evitando che si concentrasse in un’unica data. In modo da consentire più agevolmente il rispetto delle norme riguardanti il distanziamento sociale, previste per contrastare la pandemia.

Calendario Pensioni Novembre 2021: date di consegna

Già a partire dal 25 Ottobre 2021, i pensionati si potranno recare agli sportelli di Poste Italiane per riscuotere le pensioni di Novembre 2021.

Su tutto il territorio nazionale Poste Italiane seguirà questo schema di consegna anticipata:

  • Lunedì 25 ottobre cognomi dalla A alla B;
  • Martedì 26 ottobre cognomi dalla C alla D;
  • Mercoledì 27 ottobre cognomi dalla E alla K;
  • Giovedì 28 ottobre cognomi dalla L alla O;
  • Venerdì 29 ottobre cognomi dalla P alla R;
  • Sabato 30 ottobre (la mattina) cognomi dalla S alla Z

Date per chi preleva presso sportelli ATM

Per quanto riguarda, invece, coloro che sono titolari di un Libretto di Risparmio, oppure di un Conto BancoPosta o possessori di una Postepay Evolution, oppure posseggono carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution, potranno prelevare l’importo a partire dalla mattina del 25 Ottobre 2021, recandosi agli oltre 7mila ATM Postamat.

Chi, invece, preleva la Pensione Inps Presso gli Istituti di Credito, potrà recarsi allo sportello solo a partire da martedì 2 Novembre 2021.

Poste Italiane ricorda una particolare agevolazione per i cittadini con età pari o superiore a 75 anni. Questi, infatti, possono richiedere di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, i Carabinieri potranno essere delegati al ritiro.

informazioneoggi.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE