fbpx

Cartabia l’arresto dei terroristi era “una pagina da chiudere, non una vendetta”

Fisco, Giustizia & Previdenza

I familiari delle vittime Calabresi, Tobagi e D’Antona: “Risultato importante ma non è un risarcimento” 

© Agf – Marta Cartabia

“Questa vicenda si protrae da oltre quattro decenni. Dietro questa svolta c’è un lavoro che ha coinvolto negli anni vari soggetti a più livelli”, dice in un’intervista al Corriere della Sera la ministra della Giustizia Marta Cartabia in merito agli arresti dei sette terroristi italiani che vivevano in Francia, ma “decisivo è stato anche il fatto che, mai come ora, tutte le nostre istituzioni si sono mosse in modo compatto e tempestivo”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE