fbpx

Chiude con grande successo l’ottava edizione del festival di Lodi

Senza categoria

+ 35% di visitatori rispetto il 2016.

Numeri importanti quelli ottenuti dall’ottava edizione del Festival della Fotografia Etica di Lodi, un appuntamento ormai pienamente maturo nel panorama internazionale degli eventi dedicati alla fotografia, grazie alla scelta di raccontare l’attualità attraverso percorsi diversi e originali, con lìobiettivo dichiarato di voler creare un circuito virtuoso in grado di permettere alla fotografia di arrivare al pubblico e parlare alle coscienze.

I 4 weekend del festival, tenutosi dal 7 al 29 ottobre, hanno infatti registrato 15153 visitatori paganti, il 35% in più rispetto l’edizione del 2016 che deteneva finora il record di presenze.
La città e le sedi del festival prese di pacifico assalto, soprattutto negli ultimi 2 weekend.

Alberto Prina e Aldo Mendichi, gli organizzatori del festival assieme al Gruppo Fotografico Progetto Immagine, si dichiarano “Soddisfatti oltre ogni più rosea aspettativa. Speravamo e si percepiva un interesse montante e sempre più partecipato attorno al Festival, ma non ci aspettavamo la pacifica invasione che ha travolto Lodi in questi fine settimana. È il segno che il lavoro fin qui fatto, seriamente e con autentica passione, sta dando dei buoni frutti. E questo grazie a tutti: ai fotografi coinvolti, a tutti coloro che hanno voluto venire a visitare il festival e, in particolar modo, a tutti i volontari che hanno dato il loro tempo nell’organizzazione e gestione dell’evento. Altra nota, non a margine, è la conferma della fotografia come linguaggio principe della nostra epoca. Raggiunge velocemente e con immediatezza la sensibilità di chi la fruisce, accendendo la macchina della riflessione e della discussione. Un importantissimo grazie va ai nostri partner, IBSA Farmaceutici Italia e FujiFilm Italia, ai tanti sponsor per aver creduto in noi e per averci dato un sostegno concreto e tangibile.

I numeri base del festival quest’anno, lo ricordiamo, erano già di tutto rispetto: 34 mostre, 20 i fotografi da tutto il mondo che sono intervenuti direttamente al festival e oltre 50 tra incontri e presentazioni varie.

Fino al 10 novembre sono state prorogate le visite alle scuole da lunedì a venerdì, ad eccezione delle mostre nelle sedi di Palazzo Barni, della galleria Bipielle Arte e del Palazzo della Provincia.

Info: www.festivaldellafotografiaetica.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE