fbpx

Chiuso un centro massaggi a luci rosse in via Livorno a Roma

Lazio

Pubblicato da:

alle ore: 08:24

Indagata per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione una donna cinese di 49 anni. A far scattare le indagini della Mobile, le ripetute denunce dei residenti.

Polizia di Stato

AGI – Alla fine hanno avuto la meglio le ripetute denunce dei residenti del quartiere. A Roma, nella zona di piazza Bologna, la Polizia di Stato ha chiuso un centro massaggi a luci rosse, eseguendo, su ordine del gip, il sequestro dell’immobile e applicando la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti di una quarantanovenne di nazionalità cinese, indagata per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

Il locale, aperto fino a tarda sera, grazie ai vetri oscurati e coperti completamente da locandine, non permetteva di vedere dall’esterno; per cui i poliziotti, coordinati dalla procura, hanno portato avanti una serie di accertamenti tecnici che sono serviti per documentare la reale attività del centro messaggi dove alcune donne cinesi, tra i 30 ed i 50 anni, offrivano, dietro compenso, rapporti sessuali. Nei guai è finita la titolare della struttura. Le ordinanze sono state eseguite dagli stessi investigatori della Squadra Mobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube