fbpx

Con Eniverse Ventures l’innovazione tecnologica diventerà azienda

Economia & Finanza

Pubblicato da:

alle ore: 06:12

di Gianluca Maurizi

Eni lancia un Corporate Venture Builder dedicato alla individuazione, nascita e sviluppo di iniziative imprenditoriali ad alto potenziale tecnologico: 130 tecnologie proprietarie sono state già sottoposte a uno screening per scegliere le più adatte a formare nuove imprese.

AGI – Eni annuncia la creazione di Eniverse Ventures (Eniverse), un Corporate Venture Builder 100% Eni, dedicato all’individuazione, nascita e sviluppo di imprenditori iniziative innovative e ad alto potenziale tecnologico che esplorano mercati, promuovendo la Just Transition e creando valore con un orizzonte a breve e medio termine.

Le proprietarieinnovazione e l’importante rappresentano per Eni un’importante leva competitiva di business e sono un pilastro fondamentale della propria trasformazione strategica, con l’obiettivo di raggiungere la neutralità carbonica al 2050, secondo i principi dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e gli obiettivi dell’Accordo di Parigi sul clima.

Eniverse sottolinea una nota, rappresenta un ulteriore tassello dell’approccio distintivo di Eni basato sulla creazione di nuovi modelli di business , che si realizzano entità dedicate focalizzate sui clienti e capacità di accedere in modo indipendente ai mercati dei capitali per la trasformazione dei business verso il net zero.

Eniverse sarà in qualità di presidente da un pilastro di Giacomo : “Con Eniverse, Eni è tra le prime aziende del settore energetico a un’innovazione un veicolo di valorizzazione del patrimonio proprio di tecnologie e talento, ovvero i dell’innovazione su cui l’azienda investe da sempre e su cui fa leva per affrontare con successo la sfida della transizione energetica”.

Eniverse coniuga ricerca e competenze interne, esperienza nel business development e imprenditorialità esterna al fine di valorizzare nel breve e medio termine asset tecnologici, propri o di terzi, ad alto potenziale, focalizzandosi su tecnologie con un percorso di commercializzazione inferiore ai 3 anni.

Nel dettaglio, Eniverse si occuperà di market incubation per quelle tecnologie che non hanno ancora raggiunto livelli di maturità adeguati; validazione del mercato, attraverso interazioni con il mercato; business building, costituendo nuove ventures e supportandole nella fase di scale up .

Eniverse si avvale delle competenze maturate da Eni in molti settori ingegneristici e scientifici e possono migliorare le tecnologie di un portfolio di innovazioni e proprietarie anche attraverso reti di collaborazioni con realtà esterne come startup e società tecnologiche, università e alleanze con partner strategici: già oggi è stato effettuato uno screening su oltre 130 tecnologie proprietarie , tra le quali verranno identificate quelle a più alto potenziale di mercato, candidabili per la creazione di imprese.

Questo approccio, conclude il comunicato, è un aspetto essenziale della strategia Eni che valorizza l’ecosistema interno e promuove e integra l’innovazione in tutti i processi aziendali. In questo percorso, Eniverse si affianca a Joule, la Scuola di Eni per l’Impresa che supporta la crescita di startup innovative e sostenibili ea Eni Next, la società che investe in startup ad alto potenziale per la creazione di tecnologie game-changer per la transizione energetica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube