fbpx

Due volontari che salvavano cani e gatti sono morti in un incidente

Cronaca

Il mezzo sul quale trasportavano una sessantina di animali destinati all’adozione si è scontrato con un camion sulla A14. Ferita una terza persona che viaggiava con loro 

© Enpa – Il luogo dell’incidente sulla A14 in cui hanno perso la vita due volontari dell’Enpa

Due volontari dell’Enpa sono morti in un incidente nel tratto nord dell’A14, all’altezza del comune pesarese di Gradara. Elisabetta Barbieri, 62 anni di Rho, notissima attivista dell’ente nazionale protezione animali, e l’autista del furgone, Federico Tonin, 47 anni Cuggiono (Milano), sono le vittime.

Con loro c’era un terzo volontario, che in un primo momento era stato dato tra le vittime dopo il trasferimento in ospedale; l’uomo invece secondo fonti sanitarie invece è ricoverato al ‘Bufalini’ di Cesena con una prognosi di 30 giorni.

Lo schianto è avvenuto intorno alle 5.30: due automezzi pesanti si sono tamponati in autostrada. Un mezzo è finito di traverso sulla corsia, colpito in pieno dal furgone che seguiva i due mezzi pesanti a poca distanza. I volontari stavano trasportando dalla Puglia 50 cani e 10 gatti destinati all’adozione. I volontari e le Guardie Zoofile dell’Enpa di Pesaro hanno raggiunto il posto per aiutare a mettere in sicurezza gli animali. Tanti i volontari di tutte le associazioni animaliste accorsi immediatamente.

Sul posto sono intervenuti i volontari e le Guardie Zoofile dell’Enpa di Pesaro in supporto alla Asl. Gli animali sono tutti in salvo, tranne un cucciolo di pastore tedesco che purtroppo è morto, probabilmente sul colpo. I gatti sono ripartiti alla volta di Bologna, mentre un camionista spagnolo si è offerto di portare i cani in direzione di Milano. L’uomo non ha voluto alcun compenso. 

Carla Rocchi, Presidente nazionale Enpa ha ricordato “l’impegno di Elisabetta Barbieri e il suo staff” che “è sempre stato sincero, costante, mettendo al primo posto il benessere degli animali”.

“Troppo spesso si dimentica il ruolo fondamentale di persone che come Elisabetta trasportano ogni giorno animali per portarli a centinaia di chilometri per dargli la possibilità di iniziare una nuova vita.  Elisabetta e il suo staff hanno collaborato con l’Enpa in moltissime occasioni, aiutando le nostre Sezioni. Sono centinaia gli animali che oggi vivono felici nelle loro nuove famiglie anche grazie a lei. Il suo impegno ha fatto la differenza. Ci mancherai Elisabetta. La nostra Associazione ti ricorderà sempre con immensa gratitudine”. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE