fbpx

È morto il miliardario serial killer Robert Durst

Mondo

Erede di una dinastia di immobiliaristi, Durst aveva 78 anni. La confessione involontaria in un documentario della HBO aveva reso celebre la sua vicenda.

© Alex GALLARDO / POOL / AFP

 
– Robert Durst

 

AGI – È morto Robert Durst, il killer miliardario condannato a settembre all’ergastolo per la morte della sua migliore amica, Susan Berman, e al centro di un intrigo mai risolto sulla scomparsa della prima moglie.

Erede di una dinastia di immobiliaristi, Durst – che aveva contratto il Covid-19 a metà ottobre – aveva 78 anni. Stava scontando la pena in una struttura penitenziaria californiana.

Reso famoso da un documentario della HBO e protagonista di un noir degno di un film horror, il miliardario era stato condannato lo scorso autunno per l’omicidio della donna, che forse stava per rivelare alla polizia che Durst aveva già ucciso la sua prima moglie, Kathie.

Durst, il cui nonno fondò una delle principali società immobiliari di New York, era stato a lungo sospettato, ma mai accusato della scomparsa della donna, Kathleen McCormack, sparita a New York nel 1982. Quando era comparso in tribunale, il miliardario era apparso molto provato e poco dopo si era saputo che si era anche ammalato di Covid. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
YouTube