fbpx

Erdoğan in pompa magna ai funerali del capo religioso Ustaosmanoğlu

Mondo

Pubblicato da:

alle ore: 15:54

Il Presidente turco Erdoğan mantiene sempre saldi i rapporti con le principali autorità religiose. Una occasione è stata la sua visita ufficiale per rendere l’estremo saluto alla salma di Mahmut Ustaosmanoğlu, una delle massime personalità spirituali del paese. Prima dell’orazione funebre allo scomparso leader della comunità İsmailağa, tenutasi nella moschea di Fatih, c’è stato sin dalle prime ore del mattino un grande accalcamento di folla.  Partecipazione in pompa magna di membri dell’apparato di governo e del notabilato nazionale.

Grande risalto sull’odierna edizione di Hürriyet, uno dei più diffusi quotidiani della Turchia, alla notizia dei sontuosi funerali, cui hanno partecipato anche il presidente Recep Tayyip Erdoğan e numerose personalità politiche.

Nel suo discorso, il Presidente Erdoğan ha dichiarato: “Oggi inviamo all’eternità un leader di conoscenza, saggezza e sapienza. Lo conoscevamo, lo conoscevamo e con questa fede crediamo che sarà un vicino del suo amato habib”.

Mahmut Ustaosmanoğlu, leader della Comunità İsmailağa, che da tempo era in terapia intensiva, è morto ieri all’età di 93 anni. Le preghiere funebri per Ustaosmanoğlu si sono tenute dopo la preghiera del venerdì nella moschea di Fatih a mezzogiorno.

Per avere idea dell’imponenza della commemorazione, oltre  aI presidente Recep Tayyip Erdoğan, erano presenti tutti i massimi esponenti  governativi: tra cui, il portavoce presidenziale İbrahim Kalın, il vicepresidente del partito AK Numan Kurtulmuş, il vicepresidente del gruppo AK Mahir Ünal, il ministro della Giustizia Bekir Bozdağ, il ministro della Gioventù e dello Sport Mehmet Muharrem Kasapoğlu, il ministro dell’Interno Süleyman Soylu, il presidente delle Comunicazioni Fahrettin Altun, il ministro dell’Industria e della Tecnologia Mustafa Varank, il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Adil Karaismailoğlu,

Hanno inoltre partecipato importanti membri del notabilato, quali Mustafa Destici, presidente del Partito della Grande Unità, Ahmet Davutoğlu, presidente del Partito del Futuro, Temel Karamollaoğlu, presidente del Partito della Felicità, Ali Yerlikaya, governatore di Istanbul, Abdulhamit Gül, ex ministro della Giustizia, İsmail Kahraman, ex presidente della Grande Assemblea Nazionale della Turchia, Bilal Erdoğan, presidente della Confederazione Mondiale degli Etnosport, Ahmet Mahmut Ünlü, noto come Cübbeli Ahmet Hoca, nonché la sua famiglia, i suoi parenti e gli studenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube