fbpx

Esce oggi “Morsi”, il nuovo singolo feat. VRCVS

Eventi

Fuori oggi, venerdì 1 Ottobre, su tutte le piattaforme digitali.
“Morsi” è il nuovo singolo dei Cosmetic. Il secondo che anticipa l’uscita del prossimo album della band riminese.
 
«In una mattinata nuvolosa di Dicembre, in mezz’ora, alla guida di un furgonato, è uscito questo testo che dipinge tutta la voglia della nostra generazione di spaccare in due i percorsi obbligati creati dai nostri genitori e di ricominciare da capo, rifacendo le cose a modo nostro, ora che siamo genitori a nostra volta». Perché non si è mai troppo giovani o troppo vecchi per fare quello che amiamo.
 
Prosegue la scelta di non affidarsi alle chitarre come mezzo comunicativo, il pianoforte suonato da Bart e i droni di chitarra e di synth di Straccia dicono le stesse cose di sempre, ma parlando un’altra lingua.

Come in “La Luce Accesa”, il precedente singolo, la band sperimenta lontana dalla via più facile, dai sentieri già tracciati, anche se rimane evidente il loro songwriting.

Ascolta Morsi

Il brano è poi definitivamente diventato “Morsi” grazie agli interventi di VRCVS su praticamente tutte le parti della canzone. VRCVS è il progetto di sperimentazione elettronica di Filippo Rieder, già batterista con Fine Before You Came, e nel brano la sua mano compare nelle parti di synth, modulari e non. Le atmosfere particolarmente sospese e “spacey” del brano hanno mosso entrambe le parti: non si avverte infatti dove finiscano le tracce stese dai Cosmetic e dove comincino i synth di VRCVS.

“Morsi” è il nuovo singolo dei Cosmetic. Il secondo che anticipa l’uscita del prossimo album della band riminese.
 

“Morsi” è il nuovo singolo dei Cosmetic. Il secondo che anticipa l’uscita del prossimo album della band riminese.
 
«In una mattinata nuvolosa di Dicembre, in mezz’ora, alla guida di un furgonato, è uscito questo testo che dipinge tutta la voglia della nostra generazione di spaccare in due i percorsi obbligati creati dai nostri genitori e di ricominciare da capo, rifacendo le cose a modo nostro, ora che siamo genitori a nostra volta». Perché non si è mai troppo giovani o troppo vecchi per fare quello che amiamo.
 
Prosegue la scelta di non affidarsi alle chitarre come mezzo comunicativo, il pianoforte suonato da Bart e i droni di chitarra e di synth di Straccia dicono le stesse cose di sempre, ma parlando un’altra lingua. Come in “La Luce Accesa”, il precedente singolo, la band sperimenta lontana dalla via più facile, dai sentieri già tracciati, anche se rimane evidente il loro songwriting. Il brano è poi definitivamente diventato “Morsi” grazie agli interventi di VRCVS su praticamente tutte le parti della canzone. VRCVS è il progetto di sperimentazione elettronica di Filippo Rieder, già batterista con Fine Before You Came, e nel brano la sua mano compare nelle parti di synth, modulari e non. Le atmosfere particolarmente sospese e “spacey” del brano hanno mosso entrambe le parti: non si avverte infatti dove finiscano le tracce stese dai Cosmetic e dove comincino i synth di VRCVS.

LINE UP
Bart: voce, chitarra,
Straccia: chitarra, synth
Ali(en): voce, basso
Gei: batteria
 
 
CREDITS BRANO
 
Bart: voce, Piano, Microkorg, chitarra elettrica
VRCVS: Monome norns, OP-1, Organelle, Bolsa bass.
Straccia: Microkorg, Crumar Performer
Ali(en): basso
 
Registrato da Andrea Muccini
Mix, Editing e Mastering di Steve Scanu
 
Foto di copertina: Alessio Artoni
Grafica di Gianluca Valletta

Label: To Lose La Track
Distribuzione: The Orchard
Booking: Asap Arts
Press & Promo: Unomundo Agency


COSMETIC –BIOGRAFIA
La band RomagnaGaze per eccellenza, piade e jazzmaster, infradito e distorti duri. Da circa 15 anni i Cosmetic sfornano materiale bollente in forma canzone, portando nella lingua di Dante una commistione di emo, noise, indie, alternative rock e shoegaze. Il gruppo ha all’attivo 6 album e svariati demo, con musicalità che spaziano dallo shoagaze più dolce e avvolgente, all’alt rock più incalzante e incazzato. Si fanno notare nel 2007 con il primo album, “Sursum Corda”, pubblicato da Tafuzzy Records e Cane Andaluso.

Ma fino al 2015 è La Tempesta a farli conoscere in tutto lo stivale, rischiando anche di acquisire troppa notorietà con dischi come “Non siamo di qui”(2009) e “Conquiste” (2012). Gli ultimi due album, usciti per TO LOSE LA TRACK, continuano ad esplorare questi territori, nei quali ormai si muovono con un suono e una scrittura che sono un vero e proprio trademark. Brani come “La linea si scrive da sola”, “Scranio” o “In faccia al mondo” hanno portato anche “Core” e “Plastergaze” in tour, in numerose playlist e nelle orecchie dei kids di mezzo mondo.
Opening act di artisti quali Dinosaur Jr, The Raveonettes, Warpaint, Amusement Parks on Fire, Empire! Empire! I was a lonely State, Ministri, Fask, Marlene Kuntz, Verdena e molti altri, i Cosmetic possono essere inseriti a pieni voti nell’albo della storia dell’underground italiano. (Foto di Veronica Brunoni). 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE