fbpx

Fabio Conte, un pontino alla Fiera del libro di Torino

Arte, Cultura & Società

The Project Origin sarà presente nello stand della casa editrice Kimerik

Il suo romanzo di esordio: tra fantascienza e critica del sistema economico attuale 

Ci sarà anche “The project Origin” alla Fiera del libro di Torino (14-21 ottobre 2021), il romanzo di esordio del pontino Fabio Conte. Un riconoscimento importante che arriva dopo un lavoro durato più di un anno che rappresenta un bel mix tra fantascienza ma anche una chiara e approfondita critica del sistema economico attuale.

Il romanzo di Conte, che nella vita lavora in un ufficio amministrativo di un’azienda farmaceutica ed è proprietario di diversi marketplace con marchi propri, rispecchia in parte lo sviluppo personale dell’autore. Il protagonista, Frank Connor, originario di New Brunswick, cittadina poco distante da New York, si ritrova catapultato all’interno della Florence Pharm Group, multinazionale del ramo farmaceutico di Manhattan. Qui, in un groviglio di ostacoli burocratici e ostruzioni dei propri superiori, Connor sviluppa la propria personale rivoluzione: sostituire il panorama imprenditoriale newoyrkese con un sistema economico che sia allo stesso tempo imperiale ed etico.  

Il romanzo è in distribuzione attualmente nelle librerie di tutta Italia e anche nei più diffusi portali online ed è stato presentato, il 05 settembre scorso, presso la sala riunioni dell’Hotel Enea di Aprilia.

E’ per me un onore poter essere presente nelle più importanti fiere del libro di tutta Italia – ha spiegato Fabio Conte – ma è ovvio che il mio cuore resta dove sono le mie radici ed è per questo che ho tenuto fortemente ad organizzare un incontro nella mia città e spero di organizzarne presto altri nei vari comuni di questa fantastica provincia”.

Come detto il percorso verso la pubblicazione è stato lungo e non privo di insidie: “Avevo da anni un’idea in testa ma riuscire a metterla su carta, spiegarla nei minimi particolari, riuscire a descrivere tutte le sfaccettature di una trama intrigata al lettore, è stato davvero complicato. L’obiettivo del libro? Trasmettere il vero significato di resilienza. In psicologia la resilienza definisce la capacità delle persone di riuscire ad affrontare gli eventi stressanti o traumatici e di riorganizzare in maniera positiva la propria vita dinanzi alle difficoltà. Coloro che possiedono un alto livello di resilienza riescono a fronteggiare efficacemente le contrarietà, a dare nuovo slancio alla propria esistenza e perfino a raggiungere mete importanti. Nel libro, Frank Connor (Il protagonista), infatti, si ritroverà a gestire una realtà che non poteva aspettarsi o prevedere, grazie alla resilienza che ha dimostrato in diverse situazioni, complesse e ostiche, di vita. Di qui il nome del libro, “The project Origin”.

Il libro, oltreché a Torino, sarà presente anche  Alla Fiera del Libro di Roma (4-5-6-7-8 Dicembre 2021), al Pisa Book Festival (30 settembre – 03 ottobre 2021) e alla V edizione del Salone della Cultura di Milano (20-21 Novembre 2021 Superstudio Maxi)

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE