fbpx

Fine della tregua, ad agosto torna l’anticiclone africano

Attualità & Cronaca

Pubblicato da:

alle ore: 10:43

Dopo una breve pausa che ha portato temporali soprattutto al Nord, le temperature riprenderanno a salire in tutta Italia, e a metà settimana arriverà la sesta ondata di caldo, con picchi fino a 40°.

di Rosario Stanizzi

© Chine nouvelle/Sipa AGF – Caldo e afa a Roma

 

AGI – Dopo un weekend con condizioni meteo instabili e aria più fresca, il mese di agosto si aprirà con un graduale rinforzo dell’anticiclone africano.

Da lunedì 1 agosto i suoi effetti inizieranno a farsi sentire con una prima leggera crescita delle temperature, più sensibile da metà settimana quando si aprirà definitivamente una nuova ondata di calore, la numero 6 di questa caldissima stagione 2022.

La tendenza meteo per i prossimi giorni secondo meteo.it – Lunedì 1 agosto le condizioni meteo saranno per lo più stabili e soleggiate. Faranno eccezione un pò di nuvole in Calabria e Sicilia, con isolati temporali pomeridiani sulle zone montuose, e qualche temporale pomeridiano sui settori centrali e orientali dell’arco alpino.

Dopo la tregua del weekend, le temperature massime ricominceranno a salire leggermente quasi dappertutto. La giornata di martedì 2 agosto sarà calda e nel complesso soleggiata in tutta Italia. Da segnalare solo qualche modesto e innocuo annuvolamento al Centro-Nord al mattino.

Nel pomeriggio osserveremo una nuvolosità sparsa e irregolare sulle aree alpine e nelle zone interne del Centro-Sud, con la possibilità di isolati e brevi temporali di calore su Alpi orientali, Alpi marittime e Appennino centro-settentrionale.

Le temperature saranno stazionarie o in ulteriore lieve crescita, e ovunque superiori alla norma. Le massime supereranno ovunque i 30 gradi e saranno per lo più compresi tra 31-35 gradi ma con picchi fino a 38 gradi in Sardegna e 36-37 in Toscana, Umbria, Lazio e nella fascia centrale della Pianura Padana.

I venti saranno in generale deboli, cono solo qualche moderato rinforzo di Maestrale tra l’Adriatico meridionale, la Puglia, il canale d’Otranto, lo Ionio e il canale di Sicilia.

Il mare risulterà mosso nel basso Adriatico, nel canale d’Otranto e nello Ionio; localmente sarà un pò mosso anche il canale di Sicilia, poco mossi o localmente calmi i restanti bacini.

L’anticiclone nord-africano si consoliderà con ancora più decisione sull’Italia da metà settimana, determinando un ulteriore aumento delle temperature e l’avvio di una nuova ondata di caldo, la numero 6 di questa stagione.

Ancora una volta la massa d’aria calda avvolgerà tutta l’Italia e torneremo ad avvicinarci ai 40 gradi. A rischio soprattutto la fascia centrale della Val Padana, dove la colonnina di mercurio si spingerà probabilmente fino intorno ai 38 gradi, e le zone interne del Centro-Sud e delle Isole maggiori, dove potremmo tornare a registrare picchi di 40 C.

Dal punto di vista meteo andiamo incontro a giornate per lo più stabili e soleggiate: farà eccezione una fase più instabile al Nord tra giovedì 4 e venerdì 5 agosto, con temporali che comunque dovrebbero limitarsi a coinvolgere le zone montuose, e in particolare le Alpi.

Per il Nord poi si profila una possibile attenuazione della calura più intensa già nel prossimo fine settimana, con temporali che probabilmente arriveranno a coinvolgere anche le zone di pianura e l’afflusso di aria un po’ più fresca. Per il Centro-Sud invece anche il primo weekend di agosto sarà segnato dal caldo intenso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube