fbpx

Finisce la fuga d’amore dell’Alabama: catturato il detenuto evaso, si uccide la poliziotta che lo aveva aiutato

Mondo

Pubblicato da:

alle ore: 12:17

La 56enne si è sparata dopo un inseguimento nell’Indiana. I due erano scomparsi il 29 aprile, quando Vicky aveva finto di dover accompagnare il detenuto a un appuntamento con uno psicologo

© Ufficio dello sceriffo della contea di Lauderdale – L’agente Vicky White e il detenuto Casey White

E’ finita dopo 11 giorni la fuga dell’agente penitenziario donna e del detenuto dell’Alabama che avevano fatto perdere le loro tracce dopo un finto trasferimento dal carcere della contea di Lauderdale organizzato dalla 56enne secondina, al suo ultimo giorno di lavoro.

L’agente modello Vicky White, assistente del direttore del panitenziario, e il detenuto, il 38enne Casey White, sono stati catturati a Enansville, nell’Indiana, dopo un inseguimento terminato con un incidente d’auto.

Il detenuto era alla guida di una Cadillac nera quando è stato intercettato dalla polizia. La donna è stata ricoverata in gravi condizioni perchè si sarebbe sparata quando si è resa conto che la loro fuga era finita.

Casey White era in carcere perchè accusato di aver ucciso una donna nel 2015. L’uomo ha confessato l’omicidio solo nel 2020 dopo l’arresto a seguito di altri reati. Il detenuto è al momento ricoverato in ospedale.

I due erano scomparsi il 29 aprile, quando Vicky aveva finto di dover accompagnare il detenuto a un appuntamento con uno psicologo: sembra che tra loro ci fosse una relazione che andava avanti da anni. Nella settimana in fuga erano riusciti a nascondersi trafsrendosi nell’Indiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube