fbpx

Firenze – Un cestello di stelle… in città

Toscana

Pubblicato da:

alle ore: 05:31

Anche la Biblioteca Pietro Thouar tra i luoghi protagonisti della stagione estiva del Teatro del Cestello.

Nell’ambito delle iniziative dell’ “Estate Fiorentina“, nel chiostro della Biblioteca Pietro Thouar a luglio 4 spettacoli a cura del Teatro del Cestello

Programma

// lunedì 4 luglio, ore 21
La nostra Firenze – Le Cantore

Uno spettacolo dedicato a Firenze con tutti i suoi canti, pensieri, parole e personagg. Dalle antiche canzoni narrative alle moderne e attuali storie. Tragedie, drammi, burle, scenette e poesia, da ridere o da piangere, sicuramente da ascoltare.
Collaborazioni musicali con: Matteo Ceramelli – chitarra e violino e Valerio Perla – percussioni

// lunedì 5 luglio, ore 21
La Memoria è il Futuro. Canzoni e riflessioni sulla nonviolenza

Che fare? Una domanda su tutte s’impone nei momenti più complessi. Nella storia sono tante le voci ad animare un dibattito tristemente attuale; ma porre la questione sulla nonviolenza è forse il primo seme verso il cambiamento: Letizia Fuochi – cantautrice fiorentina, storica di formazione – presenta un recital tra canzoni e riflessioni sul dualismo pace guerra. Essere consapevoli, per diventare liberə, questa è la radice con cui crescere noi e le nuove generazioni: come scriveva Marc Bloch, per agire ragionevolmente, non occorre prima comprendere?

// giovedì 7 luglio, ore 21
Recitar Leopardi inconsuetamente “Le Operette Morali”. Regia Marcello Ancillotti

Una serata dedicata a Giacomo Leopardi, lontano dalla suo rapporto con la Natura Matrigna ,anzi attingendo teatralmente ai dialoghi satiricidelle “Operette morali”. che trattano temi altissimi, ma dove «il riso si presenta come un sigillo di dignità, di nobiltà».

// venerdì 8 luglio, ore 21
“Scusi lei fa teatro?”La tata più famosa d’Italia, tra palcoscenico e tv. Con Massimiliano Beneggi
A 15 anni dall’ultima puntata di Casa Vianello, Giorgia Trasselli, la tata più famosa della televisione italiana, racconta la sua vita tra palcoscenico e piccolo schermo. Un’intervista spettacolo frizzante e originale che ci permette di fare un omaggio alla sit-com nostrana più longeva e ci ricorda l’importanza della cultura teatrale nell’arte. Quel teatro di cui, talvolta, la televisione si dimentica…

La partecipazione è libera su prenotazione scrivendo a prenotazioni@teatrocestello.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube