fbpx

Focus euroatlantico

Mondo

Written by:

a cura di Riccardo Alcaro

La guerra di conquista scatenata dalla Russia contro l’Ucraina ha dominato l’agenda transatlantica. Le sanzioni adottate da Usa ed Europa hanno colpito duramente l’economia e degradato la capacità industriale avanzata della Russia, ma non ne hanno bloccato lo sforzo bellico.

Gli alti prezzi dell’energia consentono a Mosca di ricavare enormi entrate dalla vendita di idrocarburi, sebbene i volumi di esportazione, in particolare verso l’Ue, si siano ridotti considerevolmente. I rifornimenti di armi occidentali hanno consentito all’Ucraina di resistere all’assalto iniziale e attuare una controffensiva nelle zone occupate dai russi. L’esito del conflitto resta incerto, mentre in autunno si profila un’emergenza energetica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube