fbpx

Garavaglia, l’Italia come la Grecia – Sì alle isole covid-free

Politica

Il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, ha dichiarato: “Non si può programmare dopo. Ci sono attività che si possono aprire dall’oggi al domani come il barbiere. Altre no, come i grandi alberghi. Bisogna monitorare i dati e sulla base dei dati aprire il prima possibile. Abbiamo bisogno di programmare per essere veloci, altrimenti gli altri ci superano” e poi ha aggiunto  “In Francia si parla del 14 luglio, negli Usa del 4 luglio, il 2 giugno è la nostra festa nazionale e potrebbe essere una data delle riaperture per noi”.

Ha sottolineato, inoltre, che si sta lavorando in direzione della presenza di tre condizioni: il vaccino, avere avuto il covid e il tampone negativo al fine di creare meccanismi che consentono una agevole circolazione.  Riguardo al fatto di creare isole covid-free anche in Italia, Garavaglia ha risposto che è necessario “procedere rapidamente alla vaccinazione dell’intera popolazione di Sardegna e Sicilia, cioè le due più grandi Isole del Mediterraneo a spiccata vocazione turistica, che possono garantire numeri importanti per la ripresa dell’economia nazionale”.

Matteo Salvini sostiene l’idea dichiarando di essere favorevole alla proposta di Sicilia e Sardegna “di comprare i vaccini anche di tasca loro pur di ripartire con il turismo”.

redazione@corrierenazionale.net


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE