fbpx

Gino Spolaore e il suo appello per il mondo dell’animazione turistica in Italia

Viaggi & Turismo

Written by:

Mancano capi animatori, animatori e personale nei villaggi, resort, campeggi, residence, hotel. Cari politici, bisogna provvedere subito. Questa situazione è vergognosa per un Paese che vive anche di turismo”, queste le parole che si leggono nell’appello rivolto dal cav. Gino Spolaore, attore di teatro, cinema e tv, autore e capo animatore da molti anni in Italia e all’estero. Attraverso la sua esperienza ormai pluridecennale, ritiene ci sia estremo bisogno di nuove “reclute” nel settore, giovani leve da seguire e valorizzare, elargendo adeguati compensi, in quanto animatori e intrattenitori di uno degli Stati più belli al mondo e più affascinanti per gli occhi attenti dei turisti.

Il suo personalissimo contributo in tal senso è la pubblicazione di libri per la casa editrice Veneziana Mazzanti – all’attivo ben due fin d’ora: “Manuale di tecniche per animatori turistici” ed. I e II – con i quali intende rivolgersi a coloro che desiderino intraprendere questa strada, spiegando in modo semplice e diretto le regole del mondo dello spettacolo e dell’animazione, insieme alle tecniche più utili a formare dei bravi animatori turistici, anche alla luce della società odierna e delle esigenze imposte dalla pandemia. Per far questo ha rispolverato dal cassetto della sua scrivania pezzi di monologhi, poesie, battute di cabaret, gag e lavori di notti insonni per preparare le serate di animazione. Si tratta di stralci simpatici, divertenti e aneddoti realmente accaduti, che inducono ad osservare e a riflettere su come e quanto anche questo ambito lavorativo sia fondamentale per la nostra Nazione e per l’offerta turistica che proponiamo.

Illustrando all’interno di ambedue le edizioni i comportamenti da tenere sul luogo di lavoro (es. villaggi, hotel, campeggi, centri estivi, navi), punta particolarmente l’attenzione sulla figura del capo animatore, sul turismo sostenibile, il coinvolgimento, gli obiettivi, i leader, i mini club, lo spettacolo serale e i casting, che caratterizzano tale settore oggigiorno, congiuntamente alle numerose attività sportive e quindi, ad esempio, alla figura primaria del maestro di sci.

Quel che emerge con determinazione sono – a detta di Spolaore – “i benefici della pratica della positività che si acquistano “lavorando sul corpo e sulle parti più profonde dell’animo, mantenendo lucidità mentale ed emotiva per ritornare a operare con ottimismo e leggerezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube