fbpx

Good truck, 10 milioni di euro investiti nei nuovi magazzini

Attualità & Cronaca

Cresce il colosso della logistica nato da Cooperativa trasporti alimentari (CTA) e dalla Cooperativa trasporto latte (CTL). Presto anche nuove assunzioni. Spunta l’Academy per gli autisti: corso pagato per ottenere la patente e due anni di contratto per chi supera le prove

Good Truck ha deciso di espandersi. Il gigante della cooperazione specializzato nella logistica (sessanta milioni di euro di fatturato, 500 persone che mettono in movimento ogni giorno oltre 370 camion di ultima generazione) sta lavorando per ampliare i propri magazzini con un investimento stimato di dieci milioni di euro.
Nel dettaglio, sono aumentate le richieste di trasporto collegato al mondo del refrigerato, così la controllata Unilog Group Spa ha deciso di progettare un ampliamento di settemila metri quadrati, raddoppiando l’anima “fresca” dell’azienda. Il terreno, adiacente alla sede bolognese, è già stato acquistato. I lavori dovrebbero impiegare circa 24 mesi per essere portati a termine. L’headquarter ad Anzola dell’Emilia (in provincia di Bologna) così si amplierà di circa un terzo.

Ma non sarà solo un ampliamento, abbiamo deciso di accelerare sul fronte green con tecnologie verdi che permettano risparmio energetico”, spiega il presidente Mirco Zanantoni. “Accanto ai pannelli solari, che già oggi producono circa 4 milioni di kilowatt, useremo delle tecnologie per la refrigerazione che garantiranno una riduzione del 30% dei consumi. Ci saranno anche nuove assunzioni”.

Sempre in tema di assunzioni, Good Truck si appresta ad allargare il proprio organico anche sul fronte dei professionisti del trasporto. E lo farà fondando una Academy che si occuperà di formare gli autisti, garantendo poi anche un contratto di almeno due/tre anni se riusciranno a passare i test e saranno ritenuti idonei. “Stiamo definendo i dettagli al nostro interno su come strutturare il percorso con l’auspicio di essere operativi su questo fronte dall’inizio del prossimo anno”, questo l’annuncio di Zanantoni. “Molte aziende stanno parlando di iniziative simili, ma noi intendiamo creare davvero un pacchetto di formazione che serva ad avviare nuovi autisti e a formare chi non ha occupazione. È il nostro modo per aiutare le persone a riqualificarsi in un settore che ha sempre più bisogno di personale competente”.

GOOD TRUCK – SCHEDA AZIENDALE
Good Truck è nato a maggio del 2021 dalla fusione tra le due storiche cooperative emiliane (CTA nasce nel 1972, CTL due anni dopo). Oggi il gruppo vale sessanta milioni di euro di fatturato, 500 persone che mettono in movimento ogni giorno oltre 370 camion di ultima generazione. CTA e CTL sono state unite da oltre vent’anni dalla partecipazione in Unilog Group Spa (già FMG srl), azienda di logistica specializzata nel settore food (fresco-secco) che da ora sarà controllata da Good Truck e che da sola vale 58 milioni di euro di fatturato e dà da lavorare a 180 persone. Si è così costituito un gruppo con un totale di oltre 680 fra dipendenti e soci e un fatturato di oltre 90 milioni di euro (cifra che si ottiene sommando i due bilanci, depurati dai valori infragruppo).

A livello dirigenziale, ricopre il ruolo di presidente Mirco Zanantoni (già presidente CTA), sua vice sarà Monica Venturini (già presidente CTL). I numeri di Good Truck sono imponenti: 197 trattori, 244 semirimorchi, 153 motrici, 12 motrici cisterna, 21.000 bancali spostati ogni giorno, 150.000 chilometri percorsi al giorno grazie a 220.000 viaggi annui. Good Truck avrà la propria sede ad Anzola dell’Emilia, in provincia di Bologna, e sette magazzini distaccati tra l’Emilia Romagna, il Veneto e il Friuli Venezia Giulia. In tutto, 20.000 metri quadri dedicati al secco (a temperatura ambiente) e 11.000 dedicati al fresco (da 0 a 4 gradi).

CTL E CTA, I DUE PILASTRI DI GOOD TRUCK
CTA e CTL hanno segnato la vita di oltre un migliaio di famiglie dell’Emilia Romagna, del Veneto e del Friuli Venezia Giulia. CTA, nata 49 anni fa, come prima commessa ebbe la gestione del rifornimento dei magazzini Coop. Prima della fusione, la cooperativa contava 318 occupati di cui 70 artigiani, 230 dipendenti e 18 impiegati; nel 2020 ha generato ricavi per oltre 42 milioni di euro. CTL, nata 47 anni fa con il servizio di raccolta e distribuzione dei prodotti freschi dell’allora Granarolo Spa, si è da subito specializzata nel trasporto alimentare refrigerato e di liquidi alimentari.

La cooperativa contava, prima della fusione, 163 soci lavoratori e 9 dipendenti (il bilancio 2020 è stato chiuso a 20 milioni di euro). Entrambe le cooperative, da metà degli anni Ottanta, avevano implementato la propria offerta proponendo servizi di logistica. Nel 1999 CTA e CTL avevano costituito FMG Srl, divenuta nel 2005 Unilog Group Spa.

  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE