fbpx

Hostess e steward all’aeroporto di Roma per evitare l’assalto degli abusivi

Attualità & Cronaca

Pubblicato da:

alle ore: 05:55

Assistenti formati per accogliere i viaggiatori internazionali e indirizzarli nei servizi di trasporto. Saranno operativi tutti i giorni davanti all’uscita delle Dogane.

© Maria Laura Antonelli / AGF
– Il termina 3 dell’aeroporto di Fiumicino

 

AGI – Hostess e steward ‘debuttano’ all’aeroporto di Roma Fiumicino nell’accoglienza ai turisti subito dopo l’uscita dall’area di ritiro bagagli: giovani ‘preparati’ per fornire ai viaggiatori indicazioni puntali contro Ncc e taxi abusivi.

Il nuovo servizio di informazioni è stato inaugurato questa mattina. “L’introduzione del servizio di assistenza e di informazione ai turisti internazionali – ha dichiarato l’assessore al Turismo, Alessandro Onorato – rappresenta un passo in più per il miglioramento degli standard di accoglienza dei turisti a Roma”.

In collaborazione con Adr e con Zetema “abbiamo concordato la presenza di hostess e steward appositamente formati – ha spiegato l’assessore – per accogliere i turisti subito dopo l’uscita dall’area ritiro bagagli e per fornire loro ogni utile informazione relativa alle diverse possibilità di trasporto pubblico verso il centro della città: dal taxi al treno fino al noleggio con conducente. Saranno attivi all’interno dell’aerostazione, davanti all’uscita delle Dogane, dalle 7,30 alle 22,00 sette giorni su sette“.

Onorato ha ribadito che “le illegalità che abbiamo trovato nelle aree aeroportuali sono davvero vergognose. Uno scenario desolante tra procacciatori di corse, taxi abusivi, Ncc irregolari. Fenomeni che siamo impegnati a contrastare come non accadeva purtroppo da anni, mettendo in campo tutte le risorse e l’attenzione necessaria. Grazie alla sensibilità del Prefetto Matteo Piantedosi e all’impegno quotidiano degli uomini del gruppo interforze, che comprende il Git di Roma Capitale, Carabinieri, Polizia di Stato e Guardia di Finanza, negli ultimi tre mesi all’aeroporto di Fiumicino sono stati messi in campo controlli senza precedenti. Tanto che si è registrato il 58% di corse regolari in più rispetto allo stesso periodo del 2019, nonostante il flusso d’incoming di quell’anno sia stato superiore. Aumenteremo – continua l’assessore capitolino al Turismo – i controlli anche sui taxi regolari che commettono illeciti: mai più corse rifiutate, tariffe non conformi e pagamenti con carte elettroniche non accettati con scuse pretestuose. Applicheremo le sanzioni con il massimo rigore a chi non rispetta le regole, fino ad arrivare alla sospensione e alla revoca della licenza. Non è ammissibile che pochi furbi penalizzino e mettano in cattiva luce l’intera categoria”.

L’aeroporto internazionale Leonardo Da Vinci “è una delle più belle ed efficienti infrastrutture al mondo ed è la prima in Europa per la qualità dei servizi. Rappresenta per Roma – ha concluso Onorato – un asset strategico nell’offerta turistica: il primo impatto che il visitatore ha con la città. Vogliamo fare in modo che l’esperienza dei turisti sia altrettanto performante anche nel momento in cui si esce dall’aerostazione, fino all’arrivo nelle nostre magnifiche ed accoglienti strutture alberghiere e alle venue uniche di cui Roma dispone”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube