fbpx

I Comitati incontrano il neo eletto sindaco di Pontinia Eligio Tombolillo

Attualità & Cronaca

Sulla sep ora si cambia passo

Il Primo Cittadino: “Collaborazione istituzionale è necessaria, la chiederemo anche all’azienda”

Voi comitati siete delle vere e proprie istituzioni rappresentative ed è con questa consapevolezza che io voglio interfacciarmi con voi”. Si è chiuso con queste parole pronunciate dal neo eletto sindaco di Pontinia, Eligio Tombolillo, l’incontro con i rappresentanti dei Comitati di Mazzocchio, Boschetto Gricilli e Macallè e il Fontanile.

All’appuntamento ha partecipato anche una folta delegazione di consiglieri comunali di maggioranza: Massimo Mantova, Giovanni Bottoni, Beatrice Milani, Fabiana Cappelli, Alfonso Donnarumma, Argeo Perfili. Presente anche il primo dei non eletti al consiglio comunale di Pontinia, Luca Cialei.

Al centro della riunione l’annosa problematica Sep. I rappresentanti dei cittadini hanno fatto presente al neo sindaco la gravità della situazione, con l’azienda di compostaggio che non ha mai smesso di produrre miasmi nemmeno dopo il sequestro e la presa in gestione da parte di un’amministrazione giudiziaria.

Sappiamo che alla Sep sono arrivati quasi due milioni di euro di finanziamento dal Mise – hanno spiegato i comitati al Primo Cittadino – abbiamo chiesto con un accesso agli atti di capire come quei soldi fossero stati spesi ma abbiamo ricevuto solo dinieghi. La Sep ha continuato a puzzare e dopo l’incendio del 22 agosto scorso siamo seriamente preoccupati. L’amministrazione giudiziaria sta cercando, letteralmente, di tappare i buchi provocati dalle fiamme ma è sempre più evidente l’incapacità dello stabilimento di produrre compost.

I capannoni appaiono vetusti, sottodimensionati e non in grado di garantire minimi standard di sicurezza. L’impianto per riaprire avrebbe dovuto spendere quei soldi pubblici: se davvero dopo 2 milioni di euro spesi le condizioni sono ancora queste forse è davvero il caso di intervenire”.

È sicuramente un problema che andrà affrontato al più presto – la replica di Tombolillo – mi impegno per richiedere in poco tempo un incontro congiunto con l’amministrazione giudiziaria dove anche voi comitati sarete presenti. Non è più il tempo di muri di gomma, occorre dialogare e contribuire tutti per il benessere della comunità.

Sulla Sep si cambia passo. Se i cittadini hanno dei dubbi sul funzionamento di un’azienda, che nel tempo danni ne ha provocati, è giusto che l’azienda spieghi cosa sta accadendo e se nel caso rassicuri. Altrimenti prenderemo altri provvedimenti”.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE