fbpx

I ghiacciai dell’Himalaya resistono meglio al riscaldamento globale

Scienza&Tecnologia

Uno studio dell’Università di Exeter dimostra che la copertura di detriti costituisce un efficace riparo climatico per 51 chilometri cubi di ghiacci.

Alcuni ghiacciai himalayani sono più resistenti al riscaldamento globale di quanto previsto in precedenza grazie soprattutto alla copertura di detriti di roccia, che mette al riparo il ghiaccio vero e proprio dal riscaldamento eccessivo. Lo hanno scoperto alcuni ricercatori guidati da Darren Jones presso l’Università di Exeter, che hanno pubblicato i risultati delle loro ricerche sulla rivista Science of the Total Environment.
 
PUBBLICITÀ
 

La ricerca mostra che ci sono circa 25.000 ghiacciai rocciosi nella regione, contenenti un totale di circa 51 chilometri cubi di ghiacci.

I ghiacciai rocciosi rappresentano già circa un venticinquesimo del ghiaccio glaciale himalayano – e questa frazione aumenterà a mano a mano che i ghiacciai esposti continueranno a sciogliersi e una certa transizione diventerà ghiacciai rocciosi.

“I ghiacciai – ha affermato il professor Stephan Harrison, dell’Università di Exeter – svolgono un ruolo fondamentale nella regolazione dell’approvvigionamento idrico e i ghiacciai himalayani regolano l’acqua per centinaia di milioni di persone”.

“Nel secolo scorso, questi ghiacciai hanno perso circa il 25% della loro massa – prosegue Harrison – a causa dei cambiamenti climatici e si prevede che ne perderanno di più in futuro. Tuttavia, i modelli dei ghiacciai hanno trattato i ghiacciai come grumi di ghiaccio uniformi ma il nostro studio mostra che non tutti i ghiacciai si scioglieranno alla stessa velocità. Molti sono ricoperti di roccia e si trovano in varie fasi del passaggio ai ghiacciai rocciosi. Questi ghiacciai che si muovono lentamente sono ben isolati e, di conseguenza, sono più resistenti al riscaldamento globale rispetto ai ghiacciai veri”. 

AGI


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE