fbpx

I negazionisti delle reazioni avverse ai vaccini

Politica

Il sindaco di Pesaro, Matteo Ricci, che sembra persona buona e intelligente, ospite in collegamento, nel corso di quella bolgia che è la trasmissione “Dritto e Rovescio” su Rete 4, ha fatto un discorso poco intelligente e cinico ad un tempo. Ha detto suppergiù (cito a memoria), rivolgendosi al conduttore: “Paolo, io mi sono vaccinato e non è che mi sia cresciuto qualche strano bernoccolo sulla testa, tu ti sei vaccinato e sei bello come prima”.

E il conduttore, Paolo Del Debbio, che pure sembra persona buona e intelligente, ha approvato con un sorriso di compiacimento il discorso puerile e cattivo, che può essere così tradotto: “Se sto bene io, dopo essermi vaccinato, e stanno bene le persone che conosco, significa che nessuno è stato male e nessuno è morto dopo la vaccinazione”. Oppure: “Se sto bene io e stanno bene, dopo la vaccinazione, le persone che conosco, chi se ne frega di coloro che stanno male o muoiono?”.

Discorsi immorali e stupidi ad un tempo, che fanno molti negazionisti, alla stessa maniera di Andrea Bocelli che, negando la gravità della pandemia all’inizio (luglio 2020), disse: “Io conosco un sacco di gente, ma non ho mai conosciuto nessuno che fosse andato in terapia intensiva, quindi perché questa gravità?”.

Renato Pierri


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE