fbpx

Il Centro studi Federico II a Palermo, un filo diretto fino a New York

Sicilia

Pubblicato da:

alle ore: 04:11

Nasce nel capoluogo siciliano il Centroo Studi Federico II che ha uffici di rappresentanza a Roma, New York, Bordeaux

Il primo appuntamento internazionale il 30 maggio 2022 a Roma, con un convegno su Federico II presso la Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, sede della Presidenza del Senato, con la consegna del Premio a personalità di grande rilievo.

PALERMO – E’ nato in questi giorni a Palermo il Centro Studi Federico II, con la finalità di realizzare in Italia e all’estero progetti storico-culturali tematici dedicati alla figura del grande imperatore, con sedi di rappresentanza a Roma. New York e Bordeaux. L’iniziativa di costituire un Centro Studi dedicato allo Stupor mundi è partita da Giuseppe Di Franco, a seguito del successo ottenuto con la realizzazione – nel dicembre 2021 – della prima edizione del Premio Internazionale Federico II, promosso da Solunto Foundation e Maison France – Italie, due istituzioni culturali che Di Franco presiede, che operano da tre anni nella stesura di progetti culturali e socio culturali di alto livello realizzati in Italia e all’estero.

Il Centro sarà guidato dal presidente Giuseppe Di Franco ed avrà rappresentanze in Italia e all’estero, rette dalle seguenti Personalità: a Roma dal giornalista parlamentare Mario Nanni; a New York dalla docente e giornalista Cav. Josephine Buscaglia Maietta, presidente dell’AIAE-Association Italian American Educators, e da Stefano Vaccara, direttore della testata giornalistica “La Voce di New York” nonché docente di Giornalismo al Lehman College – CUNY; a Bordeaux, in Francia, dalla compositrice e direttrice d’orchestra Maria Luisa Macellaro La Franca.

Il Comitato tecnico scientifico del Centro Studi Federico II è composto, oltre che dalle suindicate personalità: dallo scrittore e giornalista internazionale Goffredo Palmerini; da Diego Cannizzaro, compositore e docente; da Pietro Luigi Matta, avvocato e docente, Vice Presidente della Libera Università della Politica e da Fabrizio Tigano, Ordinario di Diritto Amministrativo presso l’Università degli Studi di Messina.

Il Centro Studi realizzerà nel corso del 2022, in sinergia con la Solunto Foundation ed in collaborazione con Maison France – Italie alcuni importanti progetti, tra i quali in particolare si segnalano:

Convegno dedicato a Federico II dal titolo: “Puer Apulia, Stupor Mundi” previsto a Roma per il 30 Maggio 2022 dalle ore 9,30 presso la Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, sede della Presidenza del Senato, con la presenza di tre illustri relatori di livello internazionale e con una prima cerimonia di consegna del Premio Internazionale Federico II.

Incontro bilaterale socio culturale Italia – USA previsto a New York presso l’Istituto Italiano di Cultura e con una visita all’ONU, nel periodo Maggio/Giugno con date in corso di definizione, alla presenza di autorità Statunitensi e Italo Americane; in questa occasione il trofeo Federico II sarà conferito al dr. Fabio Finotti (Direttore dell’Istituto Italiano di Cultura) e ad altre personalità.

Incontro bilaterale Italia – Francia che sarà realizzato a Bordeaux il 19 Giugno 2022, integrato dal progetto internazionale “Classique & Federico II International Award”, che si terrà presso la basilica Église Notre-Dame, con la consegna di onorificenze e del Premio Federico II a personalità Francesi e Italo- Francesi, tra le quali la Vice Presidente del Senato di Francia, Sen. Nathalie Delattre.

Incontro bilaterale socio culturale che sarà realizzato in Slovacchia, a Bratislava, nel mese di Settembre.

Le iniziative accennate fanno parte della piattaforma culturale “European Culture Vision 2032” della quale il Presidente Giuseppe Di Franco è il coordinatore internazionale, un programma decennale di progetti socio culturali nelle capitali europee, con un pensiero strategico, sistemico e orientato al futuro. Nel 2022 il tema dominante del programma è “Diplomazia culturale per una dimensione internazionale della cultura, per una politica di sviluppo e di cooperazione tra Paesi dell’Europa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube