fbpx

Il monito del Papa: siamo una società egoista in cui cani e gatti prendono il posto dei figli

Attualità & Cronaca

Il monito del Papa: siamo una società egoista in cui cani e gatti prendono il posto dei figli.

“Fa ridere, ma è la verità” dice il Pontefice che torna su quello che ha definito l'”inverno demografico”. “Occorre svegliare le coscienze e pensare ad avere figli”.

La nostra civiltà è una civiltà “dell’orfanità, un po’ orfana”. Lo ha detto Papa Francesco all’udienza di oggi sollecitando la riscoperta della paternità e della maternità, anche attraverso l’adozione.

“Oggi con l’orfanità c’è un certo egoismo. L’altro giorno parlavo dell’inverno demografico. Si vede che la gente non vuole avere figli, molte coppie hanno al massimo un figlio, ma due cani o due gatti. I cani e i gatti prendono il posto dei figli, Fa ridere ma è la verità”, ha detto il Pontefice, “Questo negare la genitorialità ci toglie umanità, e così la civiltà diviene più vecchia e senza umanità, si perde la ricchezza della paternità e della maternità, e soffre la Patria che non ha figli e, come diceva una persona, ‘e adesso chi pagherà le tasse per la mia pensione?’. Rideva ma era la verità”.

Occorre allora “svegliare le coscienze e pensare a questo, ad avere figli. Questa è la pienezza della vita di una persona. Chi si sposa pensi ad avere figli, ad avere la vita. Saranno loro che ti chiuderanno gli occhi. E se non potete avere figli pensate all’adozione: è un rischio, sì, ma più rischioso è non averne, negare la paternità, la maternità.”

AGI – Agenzia Italia

Redazione Corriere di Puglia e Lucania 

Corriere Nazionale


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
YouTube