fbpx

Il nuovo materiale in gomma per rendere le batterie più efficienti

Economia & Finanza

Pubblicato da:

alle ore: 07:37

I ricercatori del Georgia Institute of Technology hanno scoperto un nuovo elemento che, modellato con una particolare struttura, ottiene una resistenza meccanica superiore e una maggiore sicurezza e durata-

Studi e ricerche su batterie in ambito mobilità

 

AGI – I ricercatori del Georgia Institute of Technology potrebbero aver trovato un’alternativa promettente e più efficiente alle tradizionali batterie agli ioni di litio, utilizzando un materiale assai comune: la gomma. Gli elastomeri, o gomme sintetiche, sono ampiamente utilizzati nei prodotti di consumo e nelle tecnologie avanzate come l’elettronica indossabile e la robotica a causa delle loro proprietà meccaniche.

I ricercatori hanno scoperto che questo tipo di materiale, modellato con una particolare struttura, può agire come una superstrada per il trasporto veloce di ioni di litio nelle batterie ottenendo una resistenza meccanica superiore, maggiore sicurezza e durata. I risultati della ricerca, condotta in collaborazione con il Korea Advanced Institute of Science and Technology, sono stati pubblicati sulla rivista “Nature”.

Nelle batterie convenzionali agli ioni di litio, gli ioni si spostano a mezzo di un elettrolita liquido. Tuttavia, la batteria così realizzata è intrinsecamente instabile: anche il minimo danno può portare a esplosioni o incendi. Gli ingegneri della Georgia Tech affermano di aver risolto questi problemi utilizzando gli elettroliti di gomma.

La svolta chiave è stata consentire al materiale gommoso di assumere una particolare struttura. Questa struttura unica ha prodotto un’elevata conduttività ionica, proprietà meccaniche superiori e stabilità elettrochimica. Questo elettrolita di gomma può essere prodotto utilizzando un semplice processo di polimerizzazione a basse temperature, generando interfacce robuste e lisce sulla superficie degli elettrodi.

Queste caratteristiche uniche degli elettroliti di gomma impediscono la crescita dei dendriti di litio e consentono un movimento piu’ rapido degli ioni, permettendo un funzionamento affidabile delle batterie – secondo gli studiosi – anche a temperatura ambiente. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube