fbpx

Il piano demoniaco del Deep State entra nella fase finale, la civilta TRANS..

Mondo

Pubblicato da:

alle ore: 17:53

La sicura vittoria di Trump nelle elezioni di novembre stravolgerà i piani del Deep State, che passerà alla fase finale, la polverizzazione del genere umano.

Non a caso non hanno neppure il pudore di nascondersi, parlano senza vergogna di taglio dell’energia elettrica, di blocco delle filiere per approvvigionamento alimentare, fattori che avranno devasti ricadute sulla popolazione.

A spalleggiare ci penserà il sistema finanziario, che provocando una caduta delle valute legali, basate sul debito mondiale, arrecherà una catastrofe economica planetaria che apporterà una povertà globale.

Se a questi elementi cardini, aggiungiamo ulteriori vettori rafforzanti, come lo smantellamento delle infrastrutture energetiche; i biolab batteriologici; l’eutanasia ad azione lenta dei vaccini; la geoingegneria applicata al controllo del clima, con cui rendere aride vaste aree agricole del pianeta; i conflitti armati; l’imposizione di una società LGBT e gender; sono solo alcune delle prospettive che, sono convinto, subiranno un’inasprimento nei prossimi anni e si concluderanno con l’agenda globale del 2030.
Il piano del WEF elaborato a Davos procede senza intoppi, il virus prima, e le sue varianti procedono spediti. I leader nazionali inclini al WEF, Trudeau, Biden e alcuni europei, perseguono l’Agenda di Davos.
Il Deep State ha stabilito una data, il 2030 per la riduzione del genere umano. Per il 2030 la popolazione del pianeta dovrà ridursi di circa 4 miliardi di persone grazie all’ingegneria sociale. Assisteremo a scenari a griglia che si intersecano tra loro, pandemie, carestie, tracollo economico, terrorismo biologico, conflitti devastanti per l’umanità.

Le decisioni prese non possono essere fermate, solo un uomo può rallentare quello che ancora il Grande Reset non ha cantierato, quest’uomo si chiama J. Donald Trump.

I danni dei vaccini inoculati a oltre 5 miliardi di individui non possono essere resettati, lo stesso la carestia ingegnerizzata generata colpevolmente dalla carenza di fertilizzanti, dal fallimento dei raccolti e dal protezionismo della catena alimentare. L’India ne è l’esempio tangibile, la politica di chiusura dell’esportazione del riso e del grano provocherà una catastrofe alimentare dai danni incalcolabili. Senza dimenticare l’implosione del debito in valuta fiat, non ancorata, a differenza del Rublo, al prezzo delle materie preziose come l’oro. Il surplus di stampa di denaro in molte nazioni occidentali, hanno indebolito la loro solvibilità finanziaria.

Già più volte ho scritto, che il dollaro statunitense e lo Yen Giapponese sono divise sulla via del tramonto, nel prossimo futuro saranno pari a carta straccia.
Quando accadrà si verificherà un tracollo economico.

I leader nazionali hanno le armi per mantenere la sostenibilità economica per evitare, o almeno ridurre i danni. Ma sembra da quanto ascolto che non c’è volontà. I pupari del Deep State manovrano con grande maestria i fili dei pupi occidentali, Biden (Stati Uniti), Castro Jr. Trudeau (Canada), Johnson (Regno Unito), Draghi (Italia), Albanese (Australia), Arden (Nuova Zelanda), Kishida (Giappone), Scholz (Germania), Macron (Francia). Pupi globalisti che eseguono gli ordini di estinguere l’attuale civiltà umana per una civiltà TRANS..(umanista, genica, gender).

Maurizio Compagnone
Analista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube