fbpx

Il progetto “Bee Free” vince WISE: studenti del mondo al Padiglione Italia di Expo Dubai

Mondo

 

DUBAI – Si chiama “Bee Free” il progetto che ha vinto WISE, un’iniziativa partecipativa per immaginare e co-progettare, grazie al punto di vista degli studenti, nuovi ambienti di apprendimento, con l’obiettivo principale di rinnovare i criteri per il disegno dello spazio e delle dotazioni per la scuola del nuovo millennio. Tre i giorni di confronto, lavoro e scambio di idee nell’ambito del Workshop for Innovative Spaces & Education, l’iniziativa nata dalla collaborazione del Commissariato per la partecipazione italiana a Expo Dubai Ministero dell’Istruzione, che ha visto protagonisti al Padiglione Italia 20 studenti internazionali, organizzati in 5 squadre di ricerca.

Lo scopo ultimo: rispondere a una sfida aggregante per il futuro della scuola, progettando un nuovo edificio scolastico con spazi sicuri, accoglienti e sostenibili in grado di innovare le attività della scuola, diventando così agenti moltiplicatori di occasioni educative.
Nella giornata inaugurale, gli studenti impegnati nel workshop hanno ricevuto la visita del Ministro per lo Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, al Padiglione Italia per l’inaugurazione della mostra L’Italia Geniale.
Il progetto vincitore è stato ideato dal team 1 formato dagli studenti Muhammad ali Kashif (The Oxford School Dubai), Abdelrahman Osama (The Oxford School Dubai), Angela Grieco (IIS Duni-Levi), Kent Idrizi (CNPD), Samantha Grillenzoni (Liceo Manfredi Fanti).
Bee Free propone una scuola media dotata di classi “mobili”, in cui due pareti possono essere spostate per aumentare o diminuire lo spazio a disposizione per l’attività didattica. Il progetto risponde all’esigenza di uno spazio d’apprendimento innovativo, modulabile e adattabile alle esigenze didattiche e organizzative di una scuola in costante evoluzione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE