fbpx

Il vecchio Silvio riappare e scuote il centrodestra

Politica

Il vecchio leone riappare e convoca i due litiganti nella sua residenza romana . Li tratta come due scolaretti e si fa promettere un loro appoggio  

Come direbbe Vasco Rossi ” eh già …sono ancora qua “. Dopo mesi di assenza dalla  politica, a causa delle sue precarie condizioni di salute, Silvio Berlusconi si riprende la scena. Le elezioni amministrative non sono andate bene. E’ stata una sconfitta pesante per il centrodestra. Soprattutto per Salvini e la Meloni che escono ridimensionati da questa tornata elettorale. Anche Forza Italia va maluccio, ma si porta a casa la presidenza della Regione Calabria. Il vecchio leone riappare e convoca i due litiganti nella sua residenza romana.

Li tratta come due scolaretti e si fa promettere un loro appoggio per il Colle. Poi va al congresso del PPE e viene accolto con tutti gli onori. Cinguetta con la Merkel. Infatti non sono più i tempi della ” culona”, come l’ aveva definita anni fa. Fa il suo show e garantisce lui per Salvini e la Meloni.

L’ Europa diffida dei due. Tornato in Italia parla con Draghi e chiarisce subito che in Forza Italia comanda lui e la linea politica la detta lui. Gelmini e Brunetta, se dissentono, possono accomodarsi fuori dalla porta, per fare la fine di Alfano e Fini. E poi getta l’amo. Nessuno osi parlare di elezioni anticipate. Draghi deve continuare a fare il suo lavoro e non può lasciare per andare al posto di Mattarella.

Lì ci vuole andare lui. Tutte le altre beghe non lo interessano. Ci penseranno Tajani e la Ronzulli a risolverle.  Il buon Silvio vuole volare alto.

Roberto Caputo 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE