fbpx

Io voto

Politica

La situazione a Benevento

di Daniela Piesco

Vista ,considerata e rilevata un’affluenza in calo per le Amministrative 2021e’ d’uopo operare ancora una volta alcune considerazioni fondamentale sull’importanza di andare a votare .

Infatti se è vero che Il diritto di voto è il diritto che assicura ad ogni individuo la possibilità di manifestare la propria volontà durante un’elezione,non si capisce il motivo per il quale molti vi abdicano in nome di una inerzia latente .

Come può dimenticarsi che il voto è una delle forme di libertà individuale più importanti che abbiamo e una delle massime forme d’espressione democratica?

Per qualche oscura ragione non si vuole dare voce alle proprie idee e garantire soprattutto che le stesse siano ascoltate?

Invece dobbiamo schierarci fermamente a favore della democrazia, e il modo migliore per farlo è votare alle elezioni.

Il suo esercizio è un dovere civico.

Il disimpegno elettorale deve essere considerato un atteggiamento contrario al ruolo sociale e civile, prerogativa e dovere di ogni cittadino.

Inoltre, non votare significa delegare ad altri le proprie scelte.

Tantissimi italiani si disinteressano della politica per noia, sfiducia e stanchezza. La metà di essi non vota in quanto lo ritiene un esercizio inutile. Se però non si partecipa alla votazione non bisogna nemmeno lamentarsi che le cose”non vanno “.

Infine disinteressarsi della vita del proprio Paese significa non avere la consapevolezza dei propri diritti.

Ciò premesso diamo qualche numero sul voto

Il dato del calo di partecipazione alle elezioni amministrative 2021 però, è da prendere con le pinze visto che, rispetto all’ultima tornata del 2016, il voto è dilazionato su due giorni. Soltanto oggi, lunedì, giorno in cui gli italiani potranno recarsi alle urne dalle 7 alle 15, si potrà fare un vero raffronto.

Per ora i numeri delle 23 di domenica hanno rilevato un’affluenza del 41,65% nei 1.153 Comuni chiamati al voto (il dato diffuso dal Viminale non tiene conto delle comunali in corso in Friuli Venezia Giulia) rispetto al 61,49% del 5 giugno 2016 alla stessa ora.

L’opinione di Lorenzo Pregliasco, co-fondatore di YouTrend, in una intervista a Repubblica sul voto

Alla fine andrà a votare nelle grandi città un elettore su due”, “la campagna elettorale è stata sottotono, in particolare fuori da Roma. Nelle altre città è sembrata spesso inesistente. Inoltre lo spostamento del voto a ottobre ha compresso la campagna elettorale, chiamando alle urne in un periodo che deprime l’affluenza. Non solo. C’è anche una anestesia della politica determinata dagli effetti di breve e medio termine della pandemia. Il dibattito politico è pressoché inesistente, le amministrazioni comunali sono apparse marginali e le decisioni prese a livello nazionale, centralizzate. Oltre al fatto che ci sono da parte di alcuni cittadine molte cautele, nonostante i vaccini”.

Ma veniamo a noi chi sarà il nuovo sindaco di Benevento?

Manca ormai poco per conoscere i risultati delle elezioni comunali di Benevento 2021. Queste inizialmente erano previste per la primavera 2021, ma sono state spostate a causa della pandemia.

Gli elettori in queste ore si stanno recando ai seggi per esprimere la propria preferenza rispetto al nuovo cittadino. Il protocollo di sicurezza è lo stesso delle amministrative 2020: obbligo di indossare la mascherina e di igienizzare le mani prima e dopo il voto. Non servirà il green pass salvo alcuni casi.

La rilevazione delle 19 dell’affluenza alle urne nel Sannio fissa la percentuale al 40,64, cinque anni fa era al 55,04.

Chiamati alle urne oltre 110mila elettori per il rinnovo di 20 comuni,la sfida più attesa riguarda il capoluogo. Nelle 72 sezioni di Benevento alle 19 hanno votato 21.014 persone, cioè il 41,75% (cinque anni fa il dato era al 58,39%).

In conclusione

La democrazia si basa sulla partecipazione; se non si va a votare non esiste democrazia. Ogni voto conta; l’insieme dei singoli dà vita ad un progetto più grande.

Il voto è un diritto conquistato attraverso molte lotte.

La votazione rappresenta un momento di scelta consapele.

Il voto è lo strumento necessario per esprimere la propria dignità .

articoli correlati:

https://www.corrierenazionale.net/viaggio-nella-politica-locale-beneventana/

https://www.corrierenazionale.net/la-primavera-non-bussa-lei-entra-sicura-intervista-al-candidato-sindaco-luigi-diego-perifano/

https://www.corrierenazionale.net/la-parola-chiave-e-riconnessione-intervista-al-candidato-sindaco-angelo-moretti/

https://www.corrierenazionale.net/basta-con-la-transumanza-pro-o-contro-mastella-la-citta-ha-bisogno-di-rinascere-intervista-al-candidato-sindaco-rosetta-de-stasio/

Daniela Piesco

redazione politica Corriere Nazionale


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE