fbpx

Isis, ecco chi sarà il successore di al-Baghdadi

Mondo

                                                          (Foto dal profilo twitter di Al Arabiya English)

Il vero nome del terrorista tunisino, nato nel 1982 nella zona di M’saken, nella provinca costiera di Susa, è Mohamed Ben Salem al-AyouniTrasferitosi in Francia all’inizio degli anni Novanta – sostiene al-Arabiya – l’uomo sarebbe riuscito ad ottenere la cittadinanza francese prima di tornare in Tunisia subito dopo la rivoluzione che ha portato alla caduta di Zine El Abidine Ben Ali e che ha dato inizio alla cosiddetta Primavera Araba.

Al-Tunisi ha poi combattuto il jihad in Siria. Nel 2014 giurò fedeltà all’Is dopo aver ucciso il comandante del ‘battaglione Ghoraba’. In quello stesso anno apparve per la prima volta sui media del ‘califfato’ mentre si trovava in un’area al confine tra Siria e Iraq. Conquistata la leadership del ‘battaglione Ghoraba’, divenne uno dei più importanti capi dell’Is in Siria.

Dopo le sconfitte militari subite dall’Is in Libia, in particolare lo scorso anno a Sirte – evidenzia al-Arabiya – al-Baghdadi nominò al-Tunisi emiro dell’Is nel Paese nordafricano ritenendolo adatto a mantenere la presenza dell’organizzazione jihadista sul territorio, grazie anche ai buoni rapporti con altri gruppi terroristici in Nord Africa come Oqba ibn Nafi, affiliato ad al-Qaeda.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE