fbpx

Johnson & Johnson USA  : sospensione del vaccino dopo segnalazioni di trombosi e grave eruzione cutanea che si è diffusa su tutto il suo corpo di un uomo

Estero

I Funzionari sanitari statunitensi raccomandano di non utilizzare il vaccino COVID-19 di Johnson & Johnson fino al termine di un’ indagine sui casi di coaguli di sangue post-vaccinazione e su un caso di distacco della pelle di un uomo.

Una reazione al vaccino COVID-19 di Johnson & Johnson ha causato una grave eruzione cutanea che alla fine ha portato alla desquamazione della pelle di un uomo, il signor Richard Terrell di  74 anni della Virginia, che è stato intervistato dal notiziario WRIC (purtroppo non sempre visibile dall’Europa) ; in Europa è visibile qui https://www.businessinsider.in/science/news/a-virginia-man-who-got-johnson-johnsons-covid-19-vaccine-developed-a-severe-rash-that-spread-over-his-entire-body/articleshow/81777782.cms     link originale  https://www.wric.com/news/local-news/goochland-county-man-suffers-rare-severe-reaction-to-covid-19-vaccine/   

Terrell ha ricevuto l’iniezione all’inizio di questo mese ed è stato presto costretto a recarsi al Centro medico della Virginia Commonwealth University (VCU) .
Fnu Nutan, un hospitalist dermatologico presso VCU, ha detto che i medici hanno stabilito che quello che è successo a Terrell è stata una reazione al vaccino.
Fotografie grafiche fornite dal Dr. FNU  mostrano le gambe e i piedi di Terrell che diventano rosso vivo quando il gonfiore si intensifica.
“E ‘stato pungente, bruciore e prurito”, ha detto Terrell. “Ogni volta che piegavo le braccia o le gambe, come l’interno del ginocchio, era molto doloroso dove la pelle era gonfia e si sfregava contro se stessa.”
Sempre il Dr. Fnu ha affermato  “Abbiamo escluso tutte le infezioni virali, abbiamo escluso il COVID-19 stesso, ci siamo assicurati che i suoi reni e il suo fegato fossero a posto, e alla fine siamo giunti alla conclusione che fosse il vaccino che aveva ricevuto a essere la causa”, Nutan ha detto a WRIC.
Inoltre, secondo la Dott.ssa Anne Schuchat, vicedirettore principale dei Centers for Disease Control and Prevention ( CDC ), vi sono sei casi  tutti tra le donne che coinvolgono un tipo raro e grave di coagulo chiamato trombosi del seno venoso cerebrale in combinazione con bassi livelli di piastrine nel sangue.
Le pazienti hanno un’età compresa tra i 18 ei 48 anni. Hanno sperimentato la formazione di coaguli di sangue e bassi livelli di piastrine nel sangue tra 6 e 13 giorni dopo aver ricevuto il vaccino COVID-19, Johnson &Johnson . Schuchat e il dottor Peter Marks, direttore del Food and Lo , hanno detto  in una dichiarazione congiunta il Center for Biologics Evaluation and Research della Drug Administration che Il CDC convocherà una riunione del suo comitato consultivo per la vaccinazione per esaminare i casi . La Food and Drug Administration, insieme alle indagini sui casi stessi, riesaminerà tale analisi.

I funzionari hanno affermato che “Fino a quando il processo non sarà completo, raccomandiamo una pausa nell’uso di questo vaccino per cautela.
Questo è importante, in parte, per garantire che la comunità degli operatori sanitari sia consapevole del potenziale di questi eventi avversi e possa pianificare un riconoscimento e una gestione adeguati a causa del trattamento unico richiesto con questo tipo di coaguli di sangue”.



 

 

 

 

 

 

La pausa raccomandata è arrivata dopo che almeno quattro siti di vaccinazione di massa hanno sospeso la somministrazione di vaccini negli ultimi giorni a causa di una serie di reazioni avverse .
Anche altri siti più piccoli hanno sospeso le iniezioni a causa di reazioni simili.

 
Pedrazzini Silvia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE