fbpx

La Lazio vince tra mille polemiche, Inter ko 3-1

Sport & Motori

 Primo ko in campionato per i nerazzurri, quarta vittoria dei biancocelesti che salgono a 14 punti in classifica
 

© CLAUDIO PASQUAZI / ANADOLU AGENCY / ANADOLU AGENCY VIA AFP
– Ciro Immobile segna su rigore

 

 

AGI – La Lazio vince in rimonta il big match contro l’Inter, trovando un successo pesantissimo dopo il brutto ko di BolognaAll’Olimpico finisce 3-1 grazie alle reti di Immobile, Felipe Anderson e Milinkovic, che rendono inutile il momentaneo vantaggio di Perisic.

Primo ko in campionato per l’Inter, quarta vittoria invece per la Lazio che sale a 14 punti in classifica.

Buoni ritmi e tanta vivacità nelle primissime battute di gara, con i nerazzurri che si fanno vedere subito con Dzeko e i biancocelesti che rispondono al 10’ creando la prima vera palla gol: il tiro di Pedro viene respinto da Skriniar, sulla ribattuta Leiva calcia lato di potenza.

Sul ribaltamento di fronte, appena un minuto più tardi, arriva l’episodio che sblocca il match: Barella va giù in area dopo un contatto con Hysaj, dal dischetto si presenta Perisic (in assenza di Lautaro) e firma il vantaggio interista.

La Lazio reagisce e al 24’ va ad un passo dal pareggio con Basic, che si avventa sul cross basso di Anderson, chiamando Handanovic alla risposta centrale.

Al 34’ si fa trovare pronto anche Reina dall’altra parte, volando a deviare un mancino di Perisic diretto sotto il sette.

Superato da poco il quarto d’ora della ripresa, arriva un altro episodio da rigore, stavolta in favore dei biancocelesti: Bastoni intercetta con il braccio un colpo di testa di Patric, Irrati assegna il secondo penalty di serata e Immobile realizza la rete dell’1-1.

Nel finale la Lazio la ribalta con tante polemiche: all’81’ Felipe Anderson segna con Dimarco fermo a terra, portando avanti i suoi tra le mille proteste degli interisti, che perdono la testa e nel recupero incassano anche il 3-1 definitivo firmato da Milinkovic Savic. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE