fbpx

La lunga storia delle battaglie navali

Arte, Cultura & Società

Pubblicato da:

alle ore: 10:50

Tra le battaglie considerate dagli storici le più importanti nella storia del mondo, quelle combattute sulla terraferma prevalgono sicuramente. Tuttavia, in diverse occasioni la storia ha cambiato rotta tra le onde del mare.

Ricorre in questi giorni, la ricorrenza della sconfitta del Giappone nella battaglia delle Midway, avvenuta il 4 giugno 1942. Un fatto d’arme lungo otto minuti che ha scosso l’Impero del Sol Levante, ma anche uno dei più importanti episodi di una lunga storia, quella della guerra sui mari, di cui si perdono le tracce nel tempo. Vediamo di ripercorrerne alcune tappe salienti.

A Salamina, nel 480 a.C., i greci uniti schiacciarono una flotta persiana due volte più grande, vanificando i tentativi di Serse di conquistare l’Europa. 2100 anni dopo gli inglesi distrussero la Grande Armada spagnola: con la perdita di 100 uomini e di una sola nave, mandarono a fondo più di 60 vascelli nemici. Le perdite spagnole furono di circa 20.000 soldati e marinai.

La seconda volta che la Gran Bretagna si difese dall’invasione fu nel 1805 a Trafalgar, dove l’ammiraglio Horatio Nelson sconfisse coraggiosamente la flotta franco-spagnola. Entrambe le battaglie sono pietre miliari nella costruzione di un impero britannico basato sul dominio degli oceani e dei mari del mondo. Cento anni dopo, nel 1904, un Giappone disattento spazzò via la flotta russa nella battaglia di Tsushima. E non sarebbe finita qui…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube