fbpx

La Russia ora vuole la mediazione del Vaticano?

Politica

Pubblicato da:

alle ore: 23:35

Secondo il diplomatico, il Vaticano ha più volte dimostrato la sua disponibilità a promuovere la pace e la cessazione delle ostilità in Ucraina: “La dirigenza del Vaticano ha più volte dichiarato la propria disponibilità a fornire tutto l’aiuto possibile per raggiungere la pace e fermare le ostilità in Ucraina. Queste dichiarazioni sono confermati nella pratica. Manteniamo un dialogo aperto e fiducioso su una serie di questioni, principalmente legate alla situazione umanitaria in Ucraina”.Papa Francesco desidera incontrare Putin. Paramonov ha sottolineato che le iniziative del Papa possono essere necessarie in determinate circostanze, poiché gode di grande autorità. “Tutte le iniziative della Santa Sede e di Papa Francesco che possono portare alla pace in Europa sono viste con grande rispetto e, ovviamente, possono essere richieste se ci sono le giuste precondizioni”, ha sottolineato.Papa Francesco ha chiesto più volte di parlare con Vladimir Putin sin dal 25 febbraio, il giorno dopo l’invasione dell’Ucraina, anche in quei giorni si è recato presso la delegazione diplomatica a Roma per chiedere la cessazione delle ostilità.

«Il primo giorno di guerra ho telefonato al presidente ucraino Zelensky – ha dichiarato il Papa il 3 maggio al Corriere della Sera -. Non ho chiamato Putin, invece. Lo avevo sentito a dicembre per il mio compleanno, ma questa volta no, non ho chiamato. Volevo fare un gesto chiaro e visibile a tutti e così sono andato dall’ambasciatore russo. Ho chiesto loro di spiegare, ho detto loro di fermarsi per favore. Così ho chiesto al cardinale Parolin, dopo venti giorni di guerra, per dare a Putin il messaggio che era pronto per andare a Mosca”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube