fbpx

L’Azione dei Club per la diffusione degli obiettivi e programmi UNESCO

Arte, Cultura & Società

Pubblicato da:

alle ore: 09:41

L’Azione dei Club per la diffusione degli obiettivi e programmi UNESCO: Educazione, Diritti Umani e Patrimonio Culturale per costruire la Pace.

Trasmissione in diretta on-line 24 maggio 2022, ore 18:00-19:00

L’UNESCO, Agenzia delle Nazioni Unite, è nata significativamente alla fine della Seconda Guerra Mondiale, per favorire lo sviluppo e il mantenimento della pace a partire dalla diffusione della cultura e dell’educazione.

Perché siano rese effettive e insormontabili le difese per la pace, i Club per l’UNESCO, devono costruire ponti con tutti gli attori della società civile.

Martedi 24 maggio dalle ore 18:00 alle ore 19:00, nella trasmissione promossa dal Dott Antonio Peragine, Direttore della WebTv e del Network ANIM ( Ass. Naz. Italiani nel Mondo) e moderata da Pina Catino – Presidente Club per l’UNESCO di Bisceglie, si parlerà dell’Azione dei Club per la diffusione degli obiettivi e programmi UNESCO: Educazione, Diritti Umani, e Patrimonio Culturale per costruire la Pace.

Interverranno: la Presidente FICLU ( Federazione Italiana Ass. e Club per l’UNESCO), arch. Teresa Gualtieri, la prof.ssa Maria Paola Azzario – Vicepresidente Federazione europea (EFUCA) e Membro del Consiglio Direttivo della Federazione mondiale (WUFCA, , per meglio comprendere la complessa struttura e le molteplici funzioni dell’UNESCO e Federazione Ass. e Club per l’UNESCO.

Come applicare i principi dello sviluppo sostenibile nelle attività imprenditoriali, interviene il Capitano dott. Vito Leonardo Totorizzo – Presidente SPAMAT e CONFIMI Logistica Puglia.

I Club sorgono nel primo dopo-guerra, per iniziativa spontanea di giovani, adulti, studenti e lavoratori interessati a promuovere la collaborazione internazionale e la pace attraverso la cultura, la scienza,  l’educazione, la comunicazione.

Il primo Club UNESCO fu fondato a Sendai (Giappone), il 19 luglio 1947, seguito da un secondo nello stesso anno su iniziativa di studenti universitari. I Club erano già un migliaio quando, il 14 Novembre 1949, l’allora Direttore Generale dell’UNESCO, M. Jaimes Torres-Bodet, ne auspicò lo sviluppo. Da allora, il movimento si è esteso costantemente, anche grazie all’incoraggiamento delle Commissioni Nazionali per l’UNESCO,  dei Ministeri per l’Educazione e delle  Federazioni, affermandosi in tutto il mondo: oggi si contano circa 5000 Associazioni , Club, Centri negli  Stati Membri.

La trasmissione  è  trasmessa in diretta Twitter de Il Corriere Nazionale

https://twitter.com/Corriere_N e distribuito in collaborazione con Retewebitalia.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube