fbpx

Le grandi occasione per far conoscere la tua musica : Sanremo Discovery e Television Song Contest 2022

Eventi, Musica & Spettacolo

Intervista a Verena Sambo

Di Daniela Piesco

Non è mai troppo tardi per essere apprezzati. Dopo il successo dell’anno scorso ritornano le vetrine promozionali discografiche e televisive per emergenti, ideate dal chitarrista Mario Greco, che hanno come scopo quello di sostenere la cultura musicale dei giovani impossibilitati ad emergere per mancanza di spazi e strutture.

Il Corriere Nazionale(www.corrierenazionale.net) è lieto di inaugurare un ciclo di interviste a tutti gli emergenti che saranno presenti agli Eventi E.D.M. ‘Sanremo Discovery ‘ e ‘Television Song Contest 2022 sotto la direzione artistica di Mario Greco al fine di dare spazio e voce ai giovani talenti italiani che hanno il coraggio di mettersi in gioco .

L’intervista

1)Partiamo dalla scintilla: quando nasce la tua passione per la musica?Se dovessi descrivere te stesso, cosa diresti?Quando hai cominciato a percepire te stessa come Artista?

Poiché la mia passione per la musica nasce in giovane età, mi è sempre piaciuta. Ho iniziato a voler approfondirla all’età di 11 anni, prendendo lezioni di canto.

Mi descrivo una persona introversa ma anche estroversa, riflessiva, emotiva ma anche decisa.

2)Qual è il tuo sogno o aspirazione, cosa vuoi veramente?

Il mio sogno è rendere la mia passione, un mestiere dove io possa esprimermi per quello che sono.

3)Come nasce una tua opera? Cos’è per te l’ispirazione?Qual è il messaggio implicito nelle tue canzoni, cosa vuoi trasmettere?

Essendo alle prime armi con la scrittura e con i primi inediti, posso dire che l’ispirazione per me è un momento in cui realizzi qualcosa che ti spinge a scrivere una tua opera, delle sensazioni che proviamo nella giornata e nel nostro animo.

Voglio trasmettere un messaggio, lasciando il segno nelle persone, emozionare loro e me stessa.

4)Qual’é secondo te una band emergente che faremmo bene ad ascoltare?

Non saprei…come band mi piacciono i Coldplay.

5)Come descriveresti la piazza musicale italiana?

Credo che ai giorni d’oggi la musica stia prendendo una strada un po’ confusa, tal volta non da messaggi giusti o appropriati. Penso segua più la moda, che ciò in cui si vuole esprimere.

6) Qual’é il tuo Cavallo di battaglia o meglio che genere di musica fai?

Il mio genere principale è il pop, mi piacciono diversi autori, canzoni di Michele Bravi, Billie Eilish, Negramaro, Lauren Daigle e molti altri, sono i miei cavalli di battaglia.

7)Qual’é Il libro più bello che hai letto o quello che ti ha cambiato la vita o almeno modo di pensare?

Non leggendo molto non c’è un libro che mi ha particolarmente cambiato la vita, ma sicuramente aver letto articoli e aver studiato a scuola certe cose mi ha fatto riflettere.

Tal volta la mia curiosità mi porta a leggere determinate cose e a riflettere sulla vita.

8)Chi ti ha ispirato nella tua carriera?Quali sono i riferimenti artistici e culturali che ti hanno maggiormente influenzato nel corso del tempo?

In famiglia ho ascoltato musica sin da piccola di ogni tipo. Artisti come Elisa, Adele, Arisa, Sia, e tanti altri mi hanno accompagnato fino ad oggi. Ho scoperto di essere un artista romantica, ma anche energica, con una grande varietà musicale. Mi piace spaziare da un autore all’altro e cerco di fare mio ciò che canto.

9)Come pensi che un giovane artista possa oggi “districarsi” all’interno del panorama musicale contemporaneo?Cosa pensi dei talent?

Penso che per farsi strada nel panorama musicale bisogna avere conoscenze, fortuna, volontà e essere seguiti nel modo giusto per formarsi al meglio.

Penso che i talent al giorno d’oggi siano importanti per farsi conoscere e per fare esperienza, tuttavia è un arma a doppio taglio nella quale non bisogna affidarsi totalmente perché se ne potrebbe uscire appagati o senza stimoli.

10)Progetti in cantiere?

Sto lavorando assieme a un produttore per la produzione di un nuovo inedito.

Lavorerò con personaggi importanti per la mia crescita.

Mi aspetteranno nuovi obbiettivi.


Daniela Piesco


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
YouTube