fbpx

Le grandi occasione per far conoscere la tua musica : Sanremo Discovery e Television Song Contest 2022

Eventi, Musica & Spettacolo

Intervista a Gianfranco Reinotti

A cura di Daniela Piesco

Non è mai troppo tardi per essere apprezzati. Dopo il successo dell’anno scorso ritornano le vetrine promozionali discografiche e televisive per emergenti, ideate dal chitarrista Mario Greco, che hanno come scopo quello di sostenere la cultura musicale dei giovani impossibilitati ad emergere per mancanza di spazi e strutture.

Il Corriere Nazionale(www.corrierenazionale.net) è lieto di inaugurare un ciclo di interviste a tutti gli emergenti che saranno presenti agli Eventi E.D.M. ‘Sanremo Discovery ‘ e ‘Television Song Contest 2022 sotto la direzione artistica di Mario Greco al fine di dare spazio e voce ai giovani talenti italiani che hanno il coraggio di mettersi in gioco .

L’intervista

Partiamo dalla scintilla:
quando nasce la tua passione per la musica?

Beh diciamo che la mia passione per la musica nasce fin da piccolo, esattamente dall’età di 3 anni.

Se dovessi descrivere te stesso, cosa diresti?

Amo la musica e cantare, diciamo che tutto quanto fa parte dello spettacolo in generale mi attira,quando salgo su un palco o entro in una sala d’incisione scatta qualcosa di particolare in me che mi regala una gioia infinita .

Quando hai cominciato a percepire te stesso come artista?

Diciamo che tra i giocattoli che piu mi attiravano c’era il microfono, che a volte si trasformava da una lucidatrice giocattolo piuttosto che un aspirapolvere giocattolo, e i mangiadischi e i 45 giri che ho utilizzato nella mia infanzia non si possono contare.

Qual é il tuo sogno o aspirazione, cosa vuoi veramente?

Mi piacerebbe tantissimo fare un concerto con un orchestra o un teatro, cantare con una grande orchestra è il mio sogno, oltre a diventare anche un po’ famoso.

Come nasce una tua opera? Cos’è per te l’ispirazione? Qual é il messaggio implicito nelle tue canzoni,cosa vuoi trasmettere?

Nasco come interprete e solo da pochissimo ho iniziato a scrivere miei pezzi, attualmente con l’aiuto del maestro Gianni Stellavato con cui collaboro. Scrivo i testi e l’ispirazione mi nascer all’improvviso non c’è un momento specifico, deve scoccare qualcosa che mi fa iniziare a scrivere. il messaggio nel mio primo pezzo è un messaggio positivo che anche se le cose vanno male bisogna ridere in faccia alla vita; nel secondo pezzo inedito èp una fotograsfia della mia storia d’amore. con il messaggio che se si vuole veramente amare una persona ed essere amati bisogna veramente volerlo con tutto noi stessi le mie canzoni palano della vita di ognuno di noi e in particolare riferendo a me stesso.

Qual è secondo te una band emergente che faremmo bene ad ascoltare?

A questa domanda non saprei come rispondere senza sforare in qualche modo dal tema della domanda stessa, questo perchè adoro ogni tipo di musica anche la classica e la lirica.
la musica in generale è per me gioia interiore e non saprei se esiste una band emergente da consigliare se la ascoltassi credo che sarebbe già famosa….

Come descriveresti la piazza musicale italiana?

La musica italiana è variegata e il mondo della musica non è facile, soprattutto se avessi qualche anno in meno sarebbe per me un poco piu semplice comunque se ci sono delle qualità riconoscibili credo che ogni artista potrebbe essere valutato per quello che vale, sicuramente entra sempre la parte economica che preclude o meno le porte come in tutti i campi comunque

Qual’è il tuo cavallo di battaglia o meglio che genere di musica fai?

Non ho un cavallo di battaglia in particolare magari ho un a cover che sento piu mia di un altra ma in tutte le cover che canto metto qualcosa di me e cerco di farle come un abito un po’ su misura il genere di musica è leggera pop .

Qual’è il libro più bello che hai letto o quello che ti ha cambiato la vita o almeno modo di pensare?

C’è un libro in particolare che consiglio spesso “LA STORIA” di Elsa Morante è un libro toccante tratta della storia di alcune famiglie nel periodo delle due guerre mondiali è un libro che o letto e ogni tanto rileggo, un libro vero che ti emoziona e davvero ti tocca alcune corde.

Chi ti ha ispirato nella tua carriera? quali sono i riferimenti artistici e culturali che ti hanno maggiormente influenzato nel corso del tempo?

Diciamo che di carriera vera e propria non posso parlare, spero magari in un furo brevissimo, l’ispirazione, nello scrivere i miei ultimi pezzi me l’hanno data : la persona con cui condivido la mia vita ogni giorno, e il mondo che mi circonda.
hoi avuto alcuni riferimenti artistici che mi hanno un poco influenzato, da piccolo rita pavone, ero e sono tuttora suo fans, renato zero e claudio baglioni, e barbra streisand.

Come pensi che un giovane artista possa oggi “districarsi” all’interno del panorama musicale contemporaneo? Cosa pensi dei talent?

Districarsi nel panorama musicale oggi credo sia a significare regalare emozioni, credo sia la cosa piu bella , magari anche passando un messaggio positivo nei pezzi scritti.
I talent se ben strutturati sono un trampolino per aiutare un poco l’artista a farsi conscere.

Progetti in cantiere?

Un nuovo disco di Cover Unplagged, con i due nuovi inediti, un video del primo mio inedito E IO RIDO, un altro inedito per l’estate in duetto con una bravissima cantante e scrivere altri brani.

Daniela Piesco


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
YouTube