fbpx

L’Italia che non c’è…

Politica

Oggi spesso l’informazione è un’informazione parziale o di parte. Soprattutto l’informazione televisiva. E allora viene da domandarsi: “Dov’è il Paese reale?

Dove sono gli uomini e le donne della vita reale?”

Si, quegli uomini e quelle donne che devono aspettare mesi per un esame sanitario (magari, salvavita…), se non possono pagarlo.

Quegli uomini e quelle donne con i salari più bassi d’Europa che fanno fatica ad andare avanti e che – è proprio il caso di dirlo –  sono costretti a sfangare la vita.

E per chi ha perso il lavoro?

Persone dietro alle quali ci sono famiglie…. Non numeri che vanno ad influenzare inutili statistiche ma anch’essi uomini e donne; e poi, bambini ed anziani.

Ed i giovani, per la prima volta con un futuro peggiore dei padri?

Ed i precari che con stipendi di 800 euro al mese non possono comprare neanche un divano?

Figuriamoci mettere al mondo un figlio!

E le centinaia di aziende che chiudono o chiuderanno nel prossimo futuro?

Dov’è questa Italia di cui sarebbe doveroso parlare? Parlare insistentemente. Ogni giorno.

Quest’Italia esiste! Esiste…

Ma non per tutti. Fin troppo chiaro. Chi posa il proprio sguardo su distanze di migliaia di chilometri e non sullo stesso pianerottolo del condominio dove risiede ne è la dimostrazione.

E tutto ciò è infinitamente squallido.

A loro non interessa quest’Italia che soffre, che vive alla giornata, che non vede un futuro per sé ed i propri figli. Eppure, lo ripeto, quest’Italia esiste. Eccome, se esiste….

Il Presidente della Segreteria nazionale del Movimento L’Altra Italia

Francesco Foti

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE