fbpx

Lo zio di Saman Abbas non si è opposto all’estradizione in Italia

Attualità & Cronaca

L’uomo si trova in carcere a Parigi ed è ritenuto dalla procura di Reggio Emilia l’esecutore materiale del presunto omicidio della ragazza pachistana di 18 anni per essersi opposta ad un matrimonio combinato in patria,

AGI – Danish Hasnain, lo zio di Saman Abbas la ragazza pachistana di 18 anni scomparsa nel Reggiano da fine aprile, non si è opposto all’estradizione dalla Francia in Italia.

È quanto si apprende da fonti investigative. L’uomo, che oggi è stato sentito dai giudici francesi, era stato arrestato lo scorso 22 settembre a Parigi ed è ritenuto dalla Procura di Reggio Emilia l’esecutore materiale del presunto omicidio della ragazza che, secondo l’ipotesi dei pm, è stata uccisa per aver detto no ad un matrimonio combinato in patria.

Sempre per omicidio sono indagati i genitori di Saman (latitanti in Pakistan) e due cugini (uno in carcere e l’altro ancora in fuga).

Ora inquirenti ed investigatori attendono dalle autorità francesi di conoscere i tempi dell’estradizione di Hasnain . 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
YouTube