fbpx

Los Angeles, vertice delle Americhe inizia tra le defezioni. Messico: “basta esclusioni” 

Mondo

Pubblicato da:

alle ore: 09:28

Di Euronews  Agenzie:  ANSA

LOS ANGELES – Joe e Jill Biden danno il benvenuto al presidente argentino Alberto Fernández e alla sua compagna Fabiola Yáñez   –   Diritti d’autore  Evan Vucci/Copyright 2022 The Associated Press.  

Il presidente statunitense Joe Biden e la first lady Jill Biden hanno fatto gli onori di casa al Vertice delle Americhe, che andrà avanti a Los Angeles fino al 10 giugno per discutere di temi legati a immigrazione e cooperazione nel continente.

Ma l’incontro è già avvolto dalle polemiche: negli scorsi giorni, il presidente messicano Andrés Manuel López Obradorha annunciato che avrebbe disertato l’evento, inviando in sua vece il ministro degli Esteri, Marcelo Ebrard.

YouTube player

“Basta esclusioni”

Una defezione che Lopez Obrador ha motivato con l’esclusione di CubaVenezuela e **Nicaragua,**ossia il blocco dei paesi americani governati da regimi socialisti e da anni nel mirino delle sanzioni di Washington.

non ci può essere Vertice delle Americhe se tutti i Paesi del continente americano non partecipano. O meglio, ci può essere, ma crediamo che ciò significhi continuare con la vecchia politica dell’interventismo, della mancanza di rispetto per le nazioni e i loro popoli

Andrés Manuel López Obrador

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube