fbpx

Lucrezia in “Molecole” Una canzone per sentirsi grandi nella fragilità

Eventi, Musica & Spettacolo

Pubblicato da:

alle ore: 11:19

Disponibile dal 4 marzo su tutti i digital stores Spaghetti Art

MOLECOLE è il nuovo singolo di LUCREZIA in arrivo il 4 marzo su tutte le piattaforme digitali per Spaghetti Art con distribuzione Artist First.
Il brano è stato selezionato per le finali del Premio Bianca D’Aponte 2020 ottenendo il riconoscimento come “Miglior Testo”.

È una canzone dolce e confortevole, dove sonorità che abbracciano l’indie e il pop ci portano a guardare il mondo con lo sguardo di LUCREZIA. Per la giovane artista bolognese trapiantata a Milano, esistono momenti e persone che possono farci sentire grandi come pianeti, attutendo così la sensazione di sentirsi fragili o minuscoli come molecole in questo universo così vasto.

La canzone ricostruisce questo pensiero evocando anche semplici azioni quotidiane, come un pomeriggio a casa, un abbraccio o una domenica di sole in bici.
MOLECOLE si articola sopra tappeto musicale dalle atmosfere rarefatte confluisce in un ritornello caldo e accattivante, dando vita a una canzone in cui emergono le ottime capacità di LUCREZIA nella scrittura e nel lavorare sulle armonie.

Per LUCREZIA: “È facile sentirsi piccoli in un posto come l’universo, ma esistono momenti, luoghi e persone in grado di farcelo dimenticare.
Ho scritto Molecole nei primi mesi della pandemia, quando tutto intorno a noi sembrava stesse collassando.
Era un periodo in cui ero presa da cose molto belle che stavano succedendo e questo ha attenuato tutto: giravo con gli occhiali da sole per Milano e mi sentivo un gran bene. 
Questa canzone, scritta in quei giorni surreali, mi ricorda nei momenti in cui mi sento più fragile che c’è sempre qualcosa che mi fa sentire più grande di tutto il resto ”.

BIO ARTISTA:
Lucrezia è una cantautrice nata a Bologna nel 1996.
Cresce in una realtà immersa nella campagna che la porta a trascorrere molto tempo a contatto con la natura, sviluppando un immaginario fatto di ampi spazi e tempi sospesi. Assorbe il linguaggio della musica praticamente insieme a quello verbale, iniziando a cantare all’età di due anni.
Studia il pianoforte, (presenza costante nelle sue canzoni), e più avanti composizione classica per poi dedicarsi alla scrittura di canzoni.

Nel 2015 si trasferisce a Milano dove entra a contatto con varie realtà musicali esibendosi in alcuni locali della città .
Nel 2019 arriva in finale al concorso Musicultura con la sua canzone “Su questa pianura”. Nel 2020 il suo brano “Molecole” la fa comparire fra le nove finaliste del Premio Bianca d’Aponte dove ottiene il riconoscimento di “miglior testo”.

Nel 2021 Lucrezia pubblica il suo primo singolo “Al mare da te”, dopo aver vinto una selezione promossa da Spaghetti Unplugged. Il brano è stato inserito nella playlist Scuola Indie di Spotify.

SEGUI LUCREZIA:
Instagram

Spotify
Youtube 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube