fbpx

Macron tra difesa europea e grandeur francese?

Mondo

Pubblicato da:

alle ore: 10:18

Grande enfasi sulla stampa di oltralpe alle parole del Presidente, Emmanuel Macron, ai soldati francesi in Romania: “L’Europa della difesa si costruisce qui”. Ma non sarà animato dall’idea persistente della “grandeur francese” che ha segnato la storia per le classi dirigenti transalpine?

Per la prima volta dall’inizio della guerra in Ucraina, il capo di Stato ha visitato ieri, martedì 14 giugno, il contingente francese schierato nella base NATO di Costanza. Parigi intende raddoppiare il numero di truppe dislocato in questo sito strategico entro un anno.

Sono i numeri a parlare: cinquecento uomini e il loro equipaggiamento sono stati trasportati da Antonov, in 28 rotazioni nell’arco di due settimane, per rafforzare il fianco orientale dell’Europa contro la minaccia russa, nell’ambito della missione internazionale “Eagle”, per la quale la Francia è stata designata come nazione quadro sotto il comando della NATO.

Molte di queste truppe sono basate nella base NATO di Mihail-Kogalniceanu, vicino al porto rumeno di Costanza sul Mar Nero. Un’altra parte sta costruendo le fondamenta di una seconda base a Cincu, in Transilvania, per l’addestramento nell’entroterra con le forze rumene. In attesa degli sviluppi ulteriori, già si comprende la volontà di Parigi di giocare un ruolo primario sullo scenario che si va delineando nell’area Est europea.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube