fbpx

Maltempo senza tregua, giovedì torna il freddo

Senza categoria

Nel corso di martedì la pressione comincerè ad aumentare richiamando venti più gelidi nel settentrione e cacciando le ultime piogge al Centro-Sud. Venerdì e nel weekend attesa una nuova ondata di aria fredda in arrivo dal Polo Nord 

pioggia (Afp) 

È in arrivo sull’Italia una nuova e intensa fase di maltempo, questa volta dalle caratteristiche decisamente invernali. Stefano Ghetti, meteorologo del sito www.iLMeteo.it informa che nel corso di martedì la pressione comincerè ad aumentare richiamando venti più freddi al Nord e cacciando le ultime piogge al Centro-Sud.

Mercoledì il tempo sarà asciutto e in gran parte soleggiato, ma il risveglio mattutino al Nord sarà da brividi, infatti le temperature saranno prossime allo zero anche in pianura, con gelate nelle zone periferiche delle grandi città. Nel contempo dalla sera si avvicinerà a grandi passi una perturbazione che colpirà subito la Sardegna per poi estendersi in nottata ai settori tirrenici e in Liguria.

Sarà giovedì che il fronte fortemente perturbato investirà tutte le regioni dispensando rovesci diffusi e possibili nubifragi su Toscana, Lazio, Campania, Sicilia e Calabria. Nono si possono escludere locali formazioni di trombe d’aria e marine.

Comincerà inoltre ad arrivare aria più fredda in quota che farà scendere non solo le temperature, ma anche la quota neve che sulle Alpi cadrà fino a 1000/1300 metri e a 1600 metri sugli Appennini. Ma non è finita qui, venerdì e nel weekend altri impulsi perturbati alimentati da aria fredda in arrivo dal Polo Nord e sospinti da burrascosi venti di Libeccio provocheranno una nuova ondata di maltempo con la neve che scenderà ancora di quota sulle Alpi e stavolta anche sugli Appennini.

Le previsioni, in dettaglio

  • Martedì 23. Al nord: maltempo sul Piemonte occidentale (neve a 1000m), sole altrove. Al centro: piogge su Lazio, Abruzzo, Molise, Marche meridionali, occasionali in Sardegna. Al sud: a tratti instabile.
  • Mercoledì 24. Al nord: asciutto e spesso soleggiato. Al centro: asciutto, ma con molte nubi. In serata peggiora in Sardegna. Al sud: in gran parte asciutto.
  • Giovedì 25. Al nord: via via piovoso ovunque. Neve sulle Alpi a 1000-1200m. Al centro: maltempo sulle regioni peninsulari, nubifragi sul Lazio, meglio in Sardegna. Al sud: peggiora fortemente, pericolo nubifragi su Sicilia e Calabria.
  • Da venerdì sempre più freddo con nevicate a quote via via più basse. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE