fbpx

Medico di 80 anni uccide la moglie malata nella notte di Natale

Attualità & Cronaca

Pubblicato da:

alle ore: 23:47

Al pm che lo ha interrogato ha ammesso le sue responsabilità. Il sindaco di Amelia: “Città sconvolta da questa tragedia”

© (foto mediamanager)

Un uomo di 80 anni, di Amelia, in provincia di Perugia, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di aver ucciso la moglie con due colpi di pistola. Il delitto risale alla notte tra il 24 e il 25 dicembre.

Al pm che lo ha interrogato dopo l’arresto ha ammesso le sue responsabilità, “serenamente e con grande dignità” l’80enne di Amelia che ha ucciso la moglie con due colpi di pistola.

Per il procuratore capo di Terni, Alberto Liguori, il delitto è stato un “gesto di disperazione, di amore per quanto appare un ossimoro” dovuto alla malattia della donna, coetanea del marito.

La vittima era malata da tempo e nell’ultimo periodo le condizioni si erano fortemente aggravate.

Sarebbe stato questo il movente del delitto consumato dall’80enne, che interrogato sì sarebbe detto particolarmente “angosciato” per le condizioni della moglie.

Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Barbara Mazzullo, sono affidate ai carabinieri allertati da uno dei figli della coppia, in casa al momento dell’omicidio insieme alla fidanzata e alla badante dei due anziani.

L’arrestato è un medico in pensione, ex insegnante la moglie, molto conosciuti ad Amelia e nel territorio.

Amelia è una città “sconvolta da questa tragedia”. Lo afferma il sindaco Laura Pernazza, uscendo dalla messa di Natale, nel corso della quale anche il vescovo della Diocesi di Terni – Narni – Amelia, Francesco Soddu, ha ricordato l’ex insegnante uccisa dal marito.

“Una famiglia conosciuta e stimata, non solo nell’ambito professionale, una donna solare, socievole e giovanile” ha ricordato il sindaco.

“Questa notizia ci addolora e sconvolge profondamente tanto più in un giorno particolare come quello di oggi” ha concluso. L’amministrazione comunale valuterà nelle prossime ore eventuali iniziative ufficiali.


Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube