fbpx

Morto in cella l’ex manager delle modelle Brunel, amico di Epstein

Mondo

Pubblicato da:

alle ore: 05:20

Era accusato di stupro. Il suo nome era anche affiorato nell’indagine in Usa sullo scandalo che ha coinvolto il finanziere americano.

© Mathieu Menard / Hans Lucas / Hans Lucas via AFP

AGI – E’ stato ritrovato morto in cella Jean-Luc Brunel, un passato di scout di modelle, amico del finanziere americano Jeffrey Epstein che con lui aveva fondato l’agenzia MC2 Model Management. Lo ha reso noto la procura di Parigi, secondo cui si è impiccato ma che ha aperto un’inchiesta.

Accusato di stupro da diverse ex top model e arrestato nel dicembre 2020 all’aeroporto di Parigi mentre stava per imbarcarsi su un volo per Dakar, il settantenne era stato incriminato a fine giugno 2021 per “stupro di minore di 15 anni”, accuse che lui respingeva.

Era detenuto nella prigione de la Sante’ a Parigi. Il suo nome era anche affiorato nell’indagine in Usa sullo scandalo che ha coinvolto Jeffrey Epstein, recluso per traffico di minorenni e abusi sessuali a New York e anche lui trovato morto in cella nell’agosto 2019.

.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube