fbpx

Muore dopo una rissa a Brooklyn il gatto Ponzu, star di Instagram

Estero

Lo ha annunciato la proprietaria, Suchanan Aksornnan, che ha raccontato sui social l’aggressione, avvenuta il 4 aprile.

Social in lutto: Ponzu, il gatto star seguito su Instagram da 36 mila followers, è morto per le ferite riportate in una rissa avvenuta a Brooklyn, a sud di New York. Lo ha annunciato la proprietaria, Suchanan Aksornnan, che ha raccontato sui social l’aggressione, avvenuta il 4 aprile. La ragazza stava portando a spasso in un parco Ponzu, un gatto grigio, domestico, di tre anni, del tipo ‘britannico a pelo corto’, assieme a un cane e a un pappagallo, quando un ragazzo è inciampato sul guinzaglio, facendo male al felino. Il ragazzo, ha raccontato la ragazza, non si è scusato.

Da lì è nato un battibecco che è degenerato in rissa a cui hanno preso parte altre persone, tra cui tre donne. Aksornnan è stata presa a pugni, così come il suo fidanzato, e lo stesso trattamento hanno subito i suoi animali. La polizia è intervenuta e ha arrestato, poco dopo, una donna, Evelyn Serrano, di 42 anni, che era fuggita. Oggi la proprietaria di Ponzu ha annunciato ai followers la morte del gatto, il cui account, ‘ponzucoolcat’ è molto seguito. “Siamo traumatizzati – ha scritto – senza parole, il cuore spezzato”.

Su Instagram sono arrivati. numerosi messaggi di condoglianze e foto che mostrano “Ponzu” con gli occhiali da sole e la scritta Rip, riposa in pace. Un altro ha lanciato un hashtag con scritto “Justice for Ponzu”. Una raccolta fondi promossa su GoFundMe, per sostenere le spese legali, ha già raccolto in poche ore quasi 10 mila dollari. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE