fbpx

Napoli e Inter si annullano, finisce 1-1 allo stadio Maradona

Sport & Motori

Written by:

 Al gol iniziale su rigore di Insigne, risponde Dzeko in avvio di ripresa. I nerazzurri, sempre con una gara da recuperare, restano a +1 sui partenopei, ma il pareggio del Maradona potrebbe favorire il Milan che, vincendo domani con la Sampdoria, scavalcherebbe entrambe le squadre

© Alberto PIZZOLI / AFP
– Un momento della partita Napoli-Inter

Napoli e Inter impattano 1-1 nel big match della 25ª giornata di Serie A, lasciando tutto invariato nei piani più alti della classifica.

Al gol iniziale su rigore di Insigne, risponde Dzeko in avvio di ripresa: i nerazzurri, sempre con una gara da recuperare, restano a +1 sui partenopei, ma il pareggio del Maradona potrebbe favorire il Milan che, vincendo domani con la Sampdoria, scavalcherebbe entrambe le squadre tornando in vetta da solo.

Pronti via e al 4’ arriva subito il primo grande episodio del match, con Osimhen che va giù in area a contatto con De Vrij, ma l’arbitro lascia correre.

L’intervento falloso del difensore ospite, però, viene segnalato dal Var e punito con un calcio di rigore. Capitan Insigne è freddo dal dischetto e batte Handanovic per l’1-0 partenopeo.

Gli azzurri dominano per larghi tratti sul piano del gioco, spaventando gli avversari in almeno altre due occasioni con Osimhen e lo stesso Insigne, imprecisi sotto porta.

L’Inter sembra in affanno e solo a ridosso dell’intervallo prova a scuotersi con un colpo di testa di Dzeko, bloccato centralmente da Ospina, e un tiro di Dumfries impreciso.

Al rientro dagli spogliatoi però i nerazzurri partono forte e dopo poco più di un minuto trovano l’1-1 con Dzeko, che sfrutta una deviazione maldestra di Di Lorenzo sul cross di Lautaro, infilando Ospina sotto la traversa.

Il Napoli non si scompone e torna subito a premere, sfiorando il raddoppio prima con Osimhen e poi con Elmas, respinti entrambi da un attento Handanovic.

Nel finale resiste il grande equilibrio, l’Inter tenta gli ultimi assalti conquistando diversi calci d’angolo, ma non sfruttandoli nella giusta maniera. Al triplice fischio il risultato non cambia, si chiude sull’1-1. AGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci
Facebook
Twitter
Instagram
YouTube