fbpx

Perché l’Ucraina (e la Moldova) devono diventare paesi candidati all’Ue

Mondo

Pubblicato da:

alle ore: 10:20

Why Ukraine (and Moldova) Must Become EU Candidates

Arrivati al quarto mese di guerra, il sostegno europeo all’Ucraina rischia di indebolirsi. Ivi incluso lasciare cadere l’idea dell’adesione dell’Ucraina all’Ue. Negarle la candidatura (o offrirle vuote alternative di candidatura potenziale) rappresenterebbe una debacle simbolica per l’Ucraina e per l’Ue, e una straordinaria vittoria simbolica per Putin. Altrettanto importante, insieme al riconoscimento di una candidatura vera e propria, è la necessità di accompagnare il processo di adesione con benefici concreti nel breve termine. In questo caso non c’è bisogno di reinventare la ruota ricorrendo a concetti di comunità politiche e geopolitiche europee. Esistono già formule concrete come quella dello Spazio economico europeo che si sono dimostrate utili come gradini verso la piena adesione all’Ue. La guerra in Ucraina offre l’opportunità di rilanciare l’allargamento. Ci sono imperativi strategici e normativi per coglierla. Questo vale per l’Ucraina, la cui resistenza all’aggressione russa è indissolubilmente legata ai valori su cui si fonda l’Ue, ma vale anche per altri paesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Traduci

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

Facebook
Twitter
Instagram
YouTube