fbpx

Pmi e Partite IVA della Regione Sicilia da 25 milioni di euro

Sicilia

Il primo lotto di 25 milioni di euro confluirà in Sicilia per piccole e medie imprese, liberi professionisti e titolari di partita IVA gravemente colpiti dalla pandemia. Dal 22 luglio al 9 settembre, grazie alle risorse messe a disposizione dal governo Musumeci a sostegno del sistema produttivo isolano, sono state presentate più di mille domande di finanziamenti agevolati e contributi.

Il finanziamento concesso (da 10.000 a 25.000 euro) è senza interessi, senza commissioni e chirografario: prevede 48 rate con una durata complessiva di 72 mesi (compresi due anni di preammortamento). Per ogni domanda può essere richiesto un contributo a fondo perduto fino a 5.000 euro per le spese di disinfezione e adeguamento del luogo di lavoro.

Nella prima fase, per ottenere ricavi, l’attività deve iniziare prima del 31 dicembre 2018 e il fatturato nel 2020 deve essere inferiore del 40% rispetto al 2019.

Per le PMI il fatturato massimo non può superare i 250.000 euro, per i liberi professionisti è di 40.000 euro.

Tuttavia, nel secondo round, i requisiti cambieranno per ampliare la partecipazione.

Silvia Pastorello


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE